Basket, in serie C niente da fare per il CUS Pisa sul campo del Don Bosco Livorno

Contro una squadra rapida, gli universitari hanno avuto un approccio molle alla gara

di GIUSEPPE CHIAPPARELLI -
19 novembre 2023
Nonostante gli anni, Fiorindi è stato tra i pochi a reggere il ritmo livornese

Nonostante gli anni, Fiorindi è stato tra i pochi a reggere il ritmo livornese

Pisa, 19 novembre 2023 – Niente da fare per il Cosmocare Cus Pisa, in serie C a Livorno, sul campo della Toscana Food Pallacanestro Don Bosco: contro una compagine alla propria portata, battuta in precampionato, il quintetto di Forti ha messo in mostra scarsa intensità di gioco, inseguendo sempre un Don Bosco con maggior ritmo. LA CRONACA – Don Bosco si affida al quintetto composto da Tartamella, Bandini, Giachetti, Balestri e Di Sacco, a cui coach Forti risponde con Fiorindi, Carpitelli, Madeo, Siena e Spagnolli. La partita vede gli universitari mettere il naso avanti solo in avvio, per il 10-11 del primo quarto, grazie ai canestri di Siena e Fiorindi; da lì in poi a condurre le danze sono sempre i rossoblù di coach Barilla. Nel primo quarto sono le difese ad avere la meglio sui rispettivi attacchi, come dimostra il 16-11 per i locali al termine del primo periodo, nel quale i labronici conservano quasi sempre la supremazia nel punteggio. In avvio del secondo, il copione non cambia, con i due attacchi che stentano a trovare il canestro avversario, poi la Toscana Food raddrizza la mira e stampa un parziale di 9-0, portandosi sul 29-16. Il CUS reagisce ed una tripla di Fiorindi porta le squadre all’intervallo con la Toscana Food avanti di sole 5 lunghezze (35-30). Al rientro dagli spogliatoi, ad uscire meglio dai blocchi sono i ragazzi di Barilla, con un 10-2 che li riporta su un vantaggio a due cifre (45-32), ma il CUS riesce ad arginare i padroni di casa e si va alla fine del terzo quarto sul 54-44. In avvio del periodo finale, a prevalere sono le difese, tanto che nei primi 4’ di gioco si vedono soltanto 7 punti complessivi, ma gli universitari non riescono più ad avvicinarsi terminando con uno svantaggio conclusivo di 7 lunghezze (67-60). I VALORI – In una serata in cui tutti i giocatori hanno dato meno delle loro possibilità, da segnalare le prestazioni di Spagnolli, il più continuo dall’inizio della stagione, e di Fiorindi, che, nonostante l’età, è stato uno dei pochi a competere sul ritmo con Don Bosco. Toscana Food Don Bosco Livorno–CUS Pisa Cosmocare 67-60 Progressivo: 16-11, 35-30, 54-44. Don Bosco Livorno: Ciano 5, Bandini, Dodoli, Baroni 3, Tartamella 17, Lamperi 14, Idone, Giachetti 5, Spinelli, Deri 18, Di Sacco 3, Balestri 1. All.: Barilla. Cosmocare CUS Pisa: Fiorindi 15, Cosci 3, Trapani, Cristofani, Ense 3, Corbic, Spagnolli 13, Siena 8, Giannelli 12, Madeo 3, Carpitelli 1, Quarta 2. All.: Forti. Giuseppe Chiapparelli  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su