Basket serie A2. Sella, stringi i denti con Nardò. Senza Benvenuti un ostacolo in più

Cento riceve alle 18 i pugliesi. Sotto canestro gara. di sofferenza per Bruttini . e Archie, serve grande difesa. .

5 novembre 2023
Sella, stringi i denti con Nardò. Senza Benvenuti un ostacolo in più

Sella, stringi i denti con Nardò. Senza Benvenuti un ostacolo in più

Stessi punti e stessa voglia di continuare a scalare la classifica. Alle 18, la Baltur Arena spalanca le porte a Cento e Nardò nell’ottava giornata di campionato di Serie A2 (dirigono Cappello, Ugolini e Bonotto). Senza l’infortunato Benvenuti, servirà la versione migliore della Benedetto per fermare un’avversaria lanciatissima, reduce da tre vittorie nelle ultime tre partite, contro Assigeco, Cividale e, mercoledì, contro Orzinuovi (89-88). Ha cambiato completamente volto la squadra di Gennaro Di Carlo, rimediando ai quattro ko consecutivi (Fortitudo, Trieste, Forlì e Udine) che avevano inaugurato la regular season dei salentini. La Sella, inoltre, si troverà di fronte quella che, nella passata stagione, è stata la sua ‘bestia nera’: Nardò ha infatti trionfato in entrambi gli incroci dello scorso campionato, all’andata a Cento per 84-72 e al ritorno, al Pala San Giuseppe da Copertino di Lecce (lo scorso 11 febbraio), per 100-86. Nei quattro precedenti, Cento ha vinto soltanto una volta, nel marzo 2022: 77-74, con 14 di Tomassini e 13 di Gasparin. L’obiettivo è riprovarci questa sera, dando continuità all’eccellente prestazione di quattro giorni fa a Rimini, dove la Sella ha conquistato il terzo successo stagionale, interrompendo la striscia di due stop consecutivi, contro Udine e Chiusi. L’osservato speciale nella serata centese è Russ Smith (mvp assoluto dell’ultimo confronto, con 32 punti), esterno classe ’91 arrivato a Nardò lo scorso dicembre e che ha trascinato salentini fino ai playoff. Tanto talento in campo e prestazioni di alto livello, confermate anche in questo primo spezzone di stagione, dove il nativo di New York sta viaggiando a 20.4 di media, oltre a 4.3 rimbalzi e 2.4 assist. Non è da meno Wayne Stewart, ala usa classe ’96, prodotto di Texas A&M-Commerce: per l’originario di Philadelphia, in queste prime sette uscite, 16 punti e 5.7 rimbalzi. A presidiare l’area ci sarà Antonio Iannuzzi (12.9 punti e 7.6 rimbalzi), mentre la regia verrà affidata all’ex Scafati Matteo Parravicini (11 punti e 2 assist). Completano il roster Lorenzo Maspero (6 punti e 3.4 assist) e Matteo Ferrara (5.4 punti e 3.1 rimbalzi), oltre ai torinesi Lorenzo Baldasso e Jacopo Borra.

Giovanni Poggi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su