Bcl, evitata la... mannaia. Nessuno squalificato

Solo una "deplorazione" per il ds Vangelisti che dice: "Pazienza, ok così"

31 ottobre 2023

Tutti a disposizione per la partita di domani al "Palapertini" di Ponte Buggianese (ore 17) con la Virtus Siena, vista l’indisponibilità del "Palatagliate" per i comics. Pierini e Barbieri, espulsi a Cecina, saranno regolarmente sul parquet. I temuti fulmini del giudice sportivo non sono arrivati, dopo la gara di sabato scorso tra i labronici e Bcl in uno dei due big-match della quinta giornata (l’altro era quello tra Quarrata e la capolista imbattuta Empoli, caduta di un punto).

Diversi gli episodi che avrebbero richiesto l’instant replay, l’equivalente del Var per il basket, ma che è previsto solo nella pallacanestro di alto livello. In "B" interregionale, purtroppo, questa possibilità non c’è. In ogni caso i due arbitri del confronto, vinto sul campo da Cecina 98-87, Nocchi di Vicopisano e Barbarulo di Vinci, Firenze, hanno registrato sul loro referto quanto accaduto. Sulla base di questo, il giudice, Domenico Vinci, nel comunicato ufficiale numero 148 del 30 ottobre (regionale numero 54), ha squalificato il giocatore di Cecina, Pedroni, per due giornate (possibile ricorso, ma non il congelamento con la multa che vale solo per le squalifiche di una giornata), con la motivazione dell’articolo 33: "atti di violenza nei confronti di altri tesserati non in fase di gioco".

Pedroni aveva spinto Barsanti quando il capitano era voltato a gioco fermo e, in precedenza, gli aveva scagliato il pallone nella schiena.

Barbieri, che era entrato è stato ammonito per comportamento non regolamentare, era entrato in campo per chiedere spiegazioni a gioco fermo. Pierini non è nemmeno menzionato: in effetti si era dato da fare soltanto per fare da paciere nel diverbio che si stava accendendo. Solo deplorazione per il direttore sportivo Umberto Vangelisti per le proteste.

"Va bene così, per carità, però non capisco perché la deplorazione – sentenzia Vangelisti – : non è stata data anche a coloro che erano in campo nel tafferuglio finale, compresi componenti della panchina di Cecina. Dettagli, andiamo oltre, pensiamo alla prossima gara, almeno abbiamo evitato la beffa".

Massimo Stefanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su