Emozioni azzurre per il pivot aretino Cappanni. Vice campione europeo con l’Italia over 45

La nazionale maxibasket sconfitta solo in finale dalla Spagna. "É sempre una grande gioia salire sul podio nonostante il rammarico"

di AREZZO -
5 luglio 2024
Emozioni azzurre per il pivot aretino Cappanni. Vice campione europeo con l’Italia over 45

Emozioni azzurre per il pivot aretino Cappanni. Vice campione europeo con l’Italia over 45

di Andrea Lorentini

Alla soglia dei 50 anni Christian Cappanni continua a divertirsi e sgomitare dentro le "aree pitturate" dei parquet. Il pivot aretino è fresco reduce dalla conquista della medaglia d’argento con la maglia dell’Italia Underdogs al campionato Europeo di maxibasket, categoria over 45, che si è disputato a Pesaro. Un argento da aggiungere, nella sua personale bacheca, accanto all’oro conquistato a Malaga nel 2022. Stavolta, in finale, gli azzurri si sono arresi soltanto alla rappresentativa spagnola EspUA. "E’ sempre una soddisfazione salire sul podio e raggiungere una finale – racconta Christian – Resta un pizzico di rammarico per l’esito, ma devo rendere onore a loro che sono arrivati alla sfida più pronti e agguerriti anche perchè avevano spirito di rivalsa dopo che avevamo vinto in casa loro due anni fa. In più siamo stati penalizzati dalla mancanza del nostro miglior giocatore, Rombaldoni, fuori per infortunio". Dopo una carriera disputata a buoni livelli con l’apice raggiunto a Trapani con la promozione in A2, Cappanni continua a spostare in avanti il suo orizzonte sportivo. "Fino a che il fisico tiene non mollo. L’esperienza con l’Italia over 45 è meravigliosa. Siamo una famiglia e questo ci permette di continuare a coltivare la nostra passione per la pallacanestro. Il gioco e lo stare insieme più che il risultato contano. Credo che queste esperienze debbano essere da esempio per i giovani. Le categoria arrivano fino agli over 80 ed è stupendo vedere atleti di quell’età darci ancora dentro". Adesso l’obiettivo sono i mondiali del prossimo anno in Svizzera.

"Cercherò di prepararmi al meglio per esserci. Abbiamo una squadra che può giocarsi una medaglia. Gli americani saranno quelli da battere, come sempre, ma noi siamo pronti". Il movimento over è in crescita e Christian si augura che ci sia sempre maggiore attenzione anche mediatica. "Il mio auspicio è che questo tipo di manifestazioni possano arrivare ad un pubblico più generalista e non solo di appassionati di basket".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su