Fabriano, dimostra chi sei. Obiettivo restare in alto

Dopo tre successi consecutivi, ecco l’esperta Virtus Padova dell’ex Scanzi

12 novembre 2023
Fabriano, dimostra chi sei. Obiettivo restare in alto

Fabriano, dimostra chi sei. Obiettivo restare in alto

di Angelo Campioni

Tre successi consecutivi negli ultimi sette giorni per la Janus Basket Fabriano che questo pomeriggio, con inizio alle 18 al PalaChemiba, affronta la Virtus Padova che vorrà riscattare la sconfitta subita contro Chieti. Arbitrerà l’incontro Alex Oliver Di Mauro di Sasso Marconi (Bologna) e Claudia Ferrara di Ferrara. Tre vittorie conquistate con rimonte incredibili con Ravenna, Faenza e Virtus Imola per i ragazzi di coach Federico Grandi che proveranno ad allungare la striscia positiva e confermare i progressi visti nelle ultime apparizioni per una Ristopro che ha tutte le carte in regola per rimanere a stretto contatto con le prime compagini del girone che in questo inizio di stagione si sta rivelando equilibrato con tante società attrezzate per salire di categoria. La Virtus Padova allenata da De Nicolao ha un organico di tutto rispetto per affrontare qualsiasi team (ha una gara in meno e dovrà recuperare contro la Lumezzane). Fino adesso ha vinto tre incontri, due dei quali contro Faenza e Mestre che hanno costruito roster attrezzati per conquistare la promozione in A2.

Padova ha una rosa di grande esperienza che dà garanzie all’allenatore: regia al ’98 Antelli (9.1 punti, 4.3 assist, che nonostante il ruolo è il secondo miglior rimbalzista della squadra) con esperienze a Rieti, Omegna e in A2 con il San Severo. Nel ruolo di guardia Cecchinato (10.4 punti, 5.4 rimbalzi), già alla Virtus nelle ultime due stagioni e protagonista di un ottimo finale di stagione. Nel ruolo di ala l’ex Scanzi (14.9 punti, 44% da tre), uno dei protagonisti della promozione in A2 dei cartai ottenuta nel 2021 e il 37enne Ferrari (miglior realizzatore con 15.1 punti, 65% da due) alla sesta stagione con la Virtus. A completare il quintetto il pivot Molinaro (9.0 punti, 7.7 rimbalzi). In panchina tre elementi come il play-guardia Osellieri, la guardia-ala capitan Schiavon e il lungo Bianconi (ex Civitanova). Completano il roster il 2006 Guevarra (play) e il 2005 Padovani (ala).

L’ex di turno è Andrea Scanzi con Fabriano ottenne una delle tre promozioni in A2 della sua carriera. La prima la conquistò nel 2017 con Orzinuovi, la seconda nel 2019 con l’Urania Milano, mentre nel 2016 raggiunse la finale con Bergamo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su