Ferrara Basket valuta le prossime mosse. Possibile la domanda di ripescaggio

In queste ore si fa strada l’ipotesi di presentare domanda alla Fip e capire se ci sono posti liberi in B1.

20 giugno 2024
Ferrara Basket valuta le prossime mosse. Possibile la domanda di ripescaggio

Ferrara Basket valuta le prossime mosse. Possibile la domanda di ripescaggio

BASKET SERIE B

A quasi un mese dalla chiusura della sua stagione, Ferrara Basket sta temporeggiando in attesa di comunicare le prime mosse ufficiali per il prossimo anno. Il motivo è presto detto: svanito lo scambio di sede con Ozzano, che il club biancazzurro era pronto a chiudere prima del dietrofront dei bolognesi, la società sta provando a capire se possono esserci altre strade per tentare l’assalto alla B Nazionale. E in queste ore si sta valutando un’eventuale richiesta di ripescaggio alla Fip, facendo leva sulle diverse situazioni traballanti che si registrano ormai da settimane al piano di sopra: si tratterebbe nel caso di un’opzione difficile da percorrere, perché Ferrara avrebbe in graduatoria alcune squadre davanti a sé, ma chissà, forse non tutte interessate a presentare domanda di ripescaggio. L’intenzione della federazione di presentarsi con 42 squadre al via della prossima B1 sta piano piano sgretolandosi a fronte delle difficoltà economiche palesate da diverse squadre: tra queste Chieti, Vicenza, Bisceglie, Brianza e la neopromossa Bergamo, senza dimenticare i posti lasciati vacanti da Orzinuovi (in virtù della fusione con Treviglio) e dalla stessa Ozzano che ha chiesto il riposizionamento in B2. Al momento i ripescaggi restano bloccati, ma non è escluso che nei prossimi giorni la Fip sia quasi ‘costretta’ a fare retromarcia per non perdere troppe squadre in B Nazionale, campionato che dalle 42 formazioni aventi diritto rischia di perderne almeno cinque o sei. Ecco allora che in casa Ferrara Basket può farsi strada l’idea di una domanda di ripescaggio, assieme ad altre società interessate che sarebbero davanti agli estensi in graduatoria: le retrocesse Salerno e Caserta, l’ambiziosa Matelica allenata da Tony Trullo, la perdente dello spareggio promozione tra Loreto Pesaro e Ragusa, e forse anche altre. La sensazione è che per i primi annunci si dovrà attendere ancora un po’, detto che Ferrara ripartirà sicuramente da coach Giovanni Benedetto.

Jacopo Cavallini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su