Galetti "Virtus, una squadra intrigante"

Il nuovo tecnico soddisfatto del lavoro. "Tutti gli aspetti vengono condivisi, c’è un’ottima intesa con il direttore sportivo Marchi"

di ANTONIO MONTEFUSCO -
8 luglio 2024
Galetti "Virtus, una squadra intrigante"

Galetti "Virtus, una squadra intrigante"

La Virtus ha confermato cinque giocatori e ne ha acquistati due: Federico Ricci e Santiago Vaulet. La costruzione della macchina che sarà a disposizione di coach Gianluigi Galetti sta procedendo spedita, il mercato è appena cominciato, ma le idee in casa Virtus sono parecchio chiare su come dovrà essere il gruppo ai nastri di partenza il 16 agosto.

"Comincia a esserci una bella fisionomia per capire quello che saremo – commenta coach Galetti –. Sta nascendo una squadra intrigante, anche effervescente con un potenziale importante a livello di punti. In questo senso Vaulet è un’addizione di punti e talento e ci porta a dire che se saremo bravi nel settore lunghi la squadra sarà sicuramente migliorata".

Il mercato è cominciato con le conferme di cinque elementi.

"Sono soddisfatto, sto lavorando molto bene con il mio staff e con Carlo Marchi. Tutti gli aspetti vengono condivisi, il lavoro viene bene anche se ci sono scambi di vedute e idee, le scelte sono comuni. Siamo partiti dalla conferma dei cinque esterni. Magagnoli e Masciarelli hanno fatto bene e arrivano da un’annata positiva, era giusto ripartire con loro. Conosco Luca Valentini, ho allenato anche suo padre. Ho totale fiducia il Luca per il ruolo di playmaker. Sa mettere in ritmo una squadra, sa studiare alla perfezione i compagni. Fiusco e Morina hanno voglia di rivalsa entrambi, era giusto farli ripartire da un ambiente che conoscono già alla perfezione. Sono due giovani interessanti e faranno parte della nuova Virtus che stiamo costruendo tutti insieme".

Il primo acquisto messo a segno è l’argentino Vaulet.

"Santiago è un giocatore a 360° forte nell’uno contro uno, sa fare il pick and roll ed è quotato al tiro. Un ragazzo di grande mentalità e dedizione al lavoro. Ora è a casa in Argentina dove fa 8-9 allenamenti settimanali, Vaulet è uno tosto, quello che serviva per completare il reparto esterni. Arriva da un anno d’esperienza con cifre importanti, per noi è il giocatore giusto".

L’altro arrivo è Federico Ricci una vecchia conoscenza di Galetti.

"Ricci è un elemento che ho già avuto, offre buone garanzie. Sul reparto lunghi più in generale abbiamo delle belle idee, se vanno in porto, sulla Virtus ci potrà essere tanta fiducia".

Le vie del mercato sono infinite, Marchi, Galetti e il suo staff sanno cosa serve per migliorare la Virtus e creare le premesse per un campionato di serie B nazionale che regali tante soddisfazioni ai tifosi gialloneri.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su