Il Costone prepara la sfida con l’Us Livorno

Il Costone prosegue la preparazione in vista dei quarti di finale di Coppa Toscana contro l'Us Livorno: domenica al PalaOrlandi, squadra di Maurizio Tozzi affronta avversario da prendere con le molle. Vittoria permette di staccare il pass per le Final 4.

22 settembre 2023
Il Costone prepara la sfida con l’Us Livorno

Il Costone prepara la sfida con l’Us Livorno

Il Costone prosegue la sua preparazione in vista dei quarti di finale di Coppa Toscana contro l’Us Livorno: chi vince stacca il pass per le Final 4 che si dovrebbero svolgere tra il 6 e il 7 gennaio. Giocata nel frattempo l’ultima amichevole di precampionato a Quarrata. "Si è trattato di un test importante contro un’altra squadra di categoria superiore – si legge sui social della società –. Nonostante un avvio contratto, privi anche di Zeneli fermo ai box per un fastidio alla caviglia, la partita ci ha visto crescere con l’andare dei minuti. Una prova che lascia ben sperare anche sul piano atletico". Domenica, ancora al PalaOrlandi (l’accesso sarà nuovamente gratuito), la squadra di Maurizio Tozzi (nella foto) se la vedrà con l’Us Livorno in quello che è il secondo impegno ufficiale di stagione. Dopo la bella vittoria contro Carrara, Bruttini e compagni affrontano un avversario da prendere con le molle: Us Livorno è squadra capace di esprimere una bella pallacanestro, con intensità. Come si è visto, per pochissimo, nell’incontro vinto con la Mens Sana a tavolino a causa del ‘tilt’ al tabellone del PalaCorsoni. I labronici, guidati da coach Marco Mori, hanno confermato gran parte dell’ossatura della passata stagione (Iardella, Bernardini, Pantosti e Del Monte) ed hanno aggiunto Fantoni da Fucecchio e, dalla Fides Livorno, Bertolini e Tommaso Dell’Agnello, figlio del grande Sandro, oggi coach di fama nazionale ed ex giocatore amatissimo a Siena, alla Mens Sana, dove ha militato dal 1996 al 2000 (intervallata da una breve parentesi a Roseto). Completa il roster la giovane promessa Stefano Mori, nipote del coach. Insomma, si tratta di un avversario impegnativo che punta dichiaratamente ad un posto tra le prime 4 anche in campionato. Il Costone però deve guardare a se stesso, visto che oltre a monitorare Zeneli, c’è anche da capire come sta Nasello, assente contro Carrara.

AF

Continua a leggere tutte le notizie di sport su