La Mens Sana ‘cancella’ subito Pisa. Successo convincente: Carrara è ko

La Mens Sana Siena vince con grande convinzione contro Carrara per 88-68, grazie all'intensità e alla determinazione mostrate in campo. Puccioni e Tognazzi sono i migliori realizzatori con 17 e 22 punti. La Mens Sana ha messo subito in chiaro le cose, creando una separazione decisiva nel primo quarto.

5 novembre 2023
La Mens Sana ‘cancella’ subito Pisa. Successo convincente: Carrara è ko

La Mens Sana ‘cancella’ subito Pisa. Successo convincente: Carrara è ko

MENS SANA

88

CMB CARARA

68

MENS SANA: Brambilla 8, Pannini 1, Giorgi 3, Marrucci 6, Figus ne, Puccioni 17, Sabia 9, Cucini 5, Corsini, Prosek 17, Perinti, Tognazzi 22. Allenatore Betti.

CARRARA: Russo 13, Suriano Simoncini 10, Sequani 13, Fiaschi 7, Mancini, Tedeschi 25, De Angeli , Cirillo, Melagari, Pipolo, Torre ne, Nannetti ne. Allenatore Bertieri.

Arbitri: Parigi, Labed Mourad.

Parziali: 27-12, 55-30, 71-44.

SIENA – Vittoria larga e convincente della Mens Sana che torna al successo battendo Carrara per 88-68, mettendosi alle spalle la cocente sconfitta di Pisa riportata nel turno infrasettimanale. Intensità e determinazione le chiavi dell’affermazione biancoverde. La Mens Sana ha messo grande energia in campo sin da subito: 12-0 il parziale iniziale con i canestri di Puccioni e Tognazzi (alla fine saranno i migliori realizzatori con 17 e 22 punti). Carrara muove il suo score a circa metà del primo quarto con Suriano Simoncini, ma solo con l’ingresso in campo di un ispirato Tedeschi riesce a recuperare terreno. Sul finale di periodo è ancora la Mens Sana a dare una spallata decisa all’incontro, creando separazione anche per merito della zona 2-3 impostata da coach Betti che, per sopperire all’assenza dell’infortunato Iozzi, si affida molto a un quintetto fisico con Prosek (17 punti anche per lui) e Sabia contemporaneamente sul parquet. Un gioco da quattro punti di Puccioni permette alla Mens Sana di chiudere la prima frazione di gioco sul +15. Sarà una mezza sentenza per l’esito finale dell’incontro.

Nel secondo periodo Betti allunga le rotazioni: Marrucci, Brambilla e Giorgi mantengono alto il livello di intensità e la Mens Sana scappa via. Brambilla, con i suoi primi canestri in maglia biancoverde, trova il momentaneo +20, che diventa +24 con un tap-in di Prosek e, dopo un breve rientro di Carrara, Tognazzi e Cucini realizzano le triple che permettono alla Mens Sana di chiudere in primo tempo sul +25. La Mens Sana gioca con grande fiducia anche nel terzo quarto, dove tocca anche il +30 ma, soprattutto, dimostra attenzione e applicazione in difesa, riuscendo a controllare bene le velleità carraresi. Solo nell’ultimo quarto gli ospiti riescono ad accorciare le distanze anche perché la Mens Sana è meno lucida nelle fasi finali dell’incontro, a causa soprattutto delle scorie degli impegni ravvicinati e del ritorno a ora tarda nella notte precedente dalla trasferta pisana. Carrara arriva fino al -16, ma Tognazzi e Puccioni mettono a segno i canestri della staffa a 100 secondi circa dalla sirena finale.

AF

Continua a leggere tutte le notizie di sport su