La Rinascita ha gli occhi sul derby. Ma contro Forlì non ci sarà Grande

Il play si aggiunge ai lungodegenti Anumba e Abba. Coach Ferrari: "Non voglio rischiare nulla in questa fase"

15 settembre 2023
La Rinascita ha gli occhi sul derby. Ma contro Forlì non ci sarà Grande

La Rinascita ha gli occhi sul derby. Ma contro Forlì non ci sarà Grande

di Loriano Zannoni

È tempo di derby per Riviera Banca, ma è anche un appuntamento agonistico che capita nel periodo peggiore dal punto di vista di infortuni e acciacchi. Alla Unieuro Arena non sarà la miglior Rbr quanto al numero di presenze, ma non mancherà lo spirito battagliero. Si gioca stasera alle 20.30 (fischiano Pazzaglia, Bertuccioli e Bartolini) e saranno presenti con certezza solo sette dei dieci senior biancorossi.

Alle assenze prolungate di Anumba e Abba si aggiunge quella di Grande, che con ogni probabilità dovrà saltare l’appuntamento di stasera per un problema al tallone. Il play è atteso agli esami strumentali del caso per escludere problemi particolari. Anumba è tornato a lavorare e la prossima settimana dovrebbe unirsi ai compagni, per Abba invece ci vorrà qualche giorno in più. "Dobbiamo allenarci il più possibile assieme e purtroppo per questi problemi non lo stiamo facendo – dice coach Mattia Ferrari –. La preparazione da questo punto di vista è frastagliata, senza la continuità necessaria. Il problema non lo vedo riferito alla partita, ma agli allenamenti. Ribadisco, abbiamo bisogno di stare più tempo possibile assieme" Le combinazioni per il passaggio del turno sono chiare ma non definitive. La Rinascita per accedere al turno successivo dovrà vincere con almeno 9 punti di scarto. In caso di vittoria di 8 si andrebbe al calcolo del quoziente canestri con Chiusi. Forlì passa se vince o contiene la sconfitta entro i cinque punti.

"Come considero questa partita di Supercoppa? Un allenamento agonistico – continua Ferrari –. È chiaro che faremo il possibile per vincere, ci mancherebbe, ma staremo anche attenti all’utilizzo dei vari giocatori e ai rispettivi minutaggi. Quello che però dobbiamo metterci tutti nella testa e che i risultati positivi passano attraverso la parola "crescita". Senza crescita non possiamo progredire e dunque arrivare anche ai vari obiettivi che si possono fissare". Probabile che il sostituto di Grande in quintetto possa essere Tassinari e non Tomassini, con quest’ultimo che ha mostrato la nota efficacia nel ruolo di guardia abbastanza lontano dalla palla già sabato scorso con Chiusi. Per il resto Marks, Scarponi, Simioni e Johnson, con quest’ultimo di sicuro non al top della preparazione e che anche questa settimana ha dovuto saltare qualche allenamento.

Forlì viene dalla vittoria al supplementare di martedì’ a Chiusi, con top scorer Cinciarini e Pascolo a quota 21. Bene anche Allen con 18. Al di là dello scouting, però, Rbr ha come primo obiettivo stare in salute. E poi provare a fare il colpo alla Unieuro Arena.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su