L’analisi di furlani. "Abbiamo numeri importanti se dietro diventiamo affidabili»

Ferrara ha vinto la partita con un terzo quarto da 34-17. Coach Furlani analizza la gara: "Abbiamo scavato il primo solco grazie alle triple di Drigo, poi nella ripresa abbiamo creato di più dal palleggio e nell'uno contro uno". Se la squadra troverà una quadratura difensiva, potrà vincere anche tirando male.

13 novembre 2023
"Abbiamo numeri importanti se dietro diventiamo affidabili"

"Abbiamo numeri importanti se dietro diventiamo affidabili"

Con un terzo quarto da 34-17 Ferrara ha svoltato una partita che all’intervallo si era parecchio complicata. Nella ripresa, però, Drigo e soci hanno alzato l’intensità ma soprattutto hanno trovato il canestro con grandissima facilità, sfiorando i 100 punti segnati. Coach Furlani analizza così la gara: "E’ stata una partita di up and down, caratterizzata da delle letture completamente differenti: abbiamo scavato il primo solco grazie alle triple di Drigo, poi per problemi di falli siamo stati costretti a provare quintetti particolari. Nel secondo quarto ci siamo un po’ smarriti in attacco e in difesa abbiamo concesso situazioni gratuite, mentre nella ripresa abbiamo creato di più dal palleggio e nell’uno contro uno. Dietro siamo diventati un po’ più credibili e direi che non ci sono stati patemi alla fine nel portare a casa il risultato, contro una squadra che con l’inserimento dei due nuovi ha guadagnato qualità e fisicità. Noi dobbiamo essere squadra che sa coinvolgersi, che si cerca e muove la palla: è un paradosso per me, perché sono sempre stato abituato a vincere le partite subendo un punto in meno degli altri, mentre ora alla mia età devo pensare diversamente (ride, ndr). Questa squadra ha dei numeri: se riuscirà a trovare un minimo di quadratura difensiva allora si potranno vincere le partite anche tirando male".

j.c.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su