Nel derby l’OraSì si affida a Bedetti: "A Imola i tifosi sono un fattore"

Domani i ravennati dovranno essere bravi a non farsi intimidire dal clima infuocato del PalaRuggi "L’Andrea Costa è in fiducia. Chi vince in trasferta come loro ha potenzialità, ma noi siamo carichi".

11 novembre 2023
Nel derby l’OraSì si affida a Bedetti: "A Imola i tifosi sono un fattore"

Nel derby l’OraSì si affida a Bedetti: "A Imola i tifosi sono un fattore"

Tra i maggiori candidati ad essere ‘l’uomo derby’ in casa dell’Andrea Costa Imola c’è Francesco Bedetti (foto), giocatore che di partite in casa degli imolesi ne ha giocate parecchie e ben conosce il clima rovente. L’ala riminese non vede l’ora di scendere in campo in un palasport caldo come il PalaRuggi. "Tra settore giovanile e Rimini non so davvero quante volte abbia giocato su quel campo – afferma Bedetti – e so che non sarà una partita semplice, perché il calore del loro tifo si farà sentire, e soprattutto l’Andrea Costa è una squadra ostica. Dobbiamo scordarci l’amichevole di settembre giocata a Ravenna. Questa volta affronteremo un avversario che è in fiducia dopo la grande vittoria ottenuta a Mestre. In questo campionato quando vinci fuori casa vuole dire che hai delle potenzialità". Anche da Ravenna sono attesi molti tifosi (i biglietti si potranno acquistare anche domani al PalaRuggi prima della partita) chiamati a spingere l’OraSì a sfatare il tabù trasferta. "Tranne con Fabriano abbiamo sempre vinto in casa e perso fuori e questo è positivo perché far del nostro palazzetto un campo difficile da espugnare, ma domani deve essere il momento buono per sbloccarci anche lontano dal PalaCosta. Siamo molti carichi per questo derby e sono certo che i nostri tifosi ci seguiranno numerosi anche in questa occasione come hanno sempre fatto. Riguardo alla partita, nell’Andrea Costa ci sono giocatori che conosco bene e che ho affrontato tante volte ed e il fatto che sia un derby la rende difficile da decifrare: di sicuro si giocherà sui nervi. Mi aspetto difese organizzate da entrambe le parti. Imola utilizzerà la zona 2-3 che ha messo in grande difficoltà Mestre e anche noi ci faremo valere nella fase difensiva. Bisognerà preparare bene la gara per disinnescare i loro giocatori migliori e non lasciare nulla al caso, perché i derby si vincono sui dettagli".

Bedetti è soddisfatto del cammino dell’OraSì. "Siamo una squadra giovane che cresce partita dopo partita e ci siamo resi conti che in questo campionato non c’è nulla di scontato e che il livello è molto. Dobbiamo quindi imparare ad essere costanti, perchè questa qualità farà la differenza durante l’anno per avere una posizione tranquilla in classifica a fine stagione. Ovvio che la costanza per un gruppo giovane non sia facile da trovare, ma ci stiamo lavorando e vedo settimana dopo settimana grandi miglioramenti. Sono molto fiducioso che la raggiungeremo presto". L’Andrea Costa recupererà l’ala Ranuzzi, ma dovrà rinunciare al play Drocker, scavigliatosi mercoledì in allenamento.

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su