Qui Faenza. Garelli: "Pierotti è il motore del loro gioco»

Faenza sul campo di San Severo, terza in classifica, mentre Ravenna ospita il fanalino di coda Taranto. In campo oggi alle 18

19 novembre 2023
Garelli: "Pierotti è il  motore del loro gioco"

Garelli: "Pierotti è il motore del loro gioco"

Cosa c’è di meglio di spiccare il volo violando il caldissimo campo di San Severo dove nessuno ha ancora vinto? Questa è l’idea che hanno i Blacks per il match odierno che li vedrà alle 18 sul parquet pugliese, in casa della terza forza del campionato. San Severo non è una delle big del girone, ma l’ottimo avvio di stagione e il 4 su 4 in casa le hanno permesso di vincere già sei partite. Faenza è invece alla ricerca del primo colpo grosso in campionato che possa essere la scintilla per far esplodere tutto il suo potenziale, in modo da avere la spinta per scalare posizioni in classifica, visto che il secondo posto dista quattro punti e il primo è a sei. I Raggisolaris hanno tutte le potenzialità per vincere, ma dovranno essere forti mentalmente più che tatticamente. "San Severo è un’ottima squadra che gioca in un campo da sempre difficile da espugnare – sottolinea coach Luigi Garelli –: me ne sono reso conto personalmente, visto che da metà anni Novanta tra A2 e B ci ho giocato molte volte. È una piazza competente di pallacanestro e di grande tradizione e anche quest’anno si sta facendo valere in B Nazionale dopo campionati in A2. Il terzo posto è infatti figlio di un’ottima progettazione estiva". San Severo, retrocessa dall’A2, non ha voluto far proclami per un pronto ritorno nel secondo campionato nazionale, preferendo lavorare lontano dai riflettori. Le scelte sono state vincenti, soprattutto quella del play portoricano Pierotti.

"Il roster, ben allenato da un tecnico preparato come Nunzi, è un mix tra giovani di valore e giocatori esperti in questa categoria ed inoltre ha uno straniero come Pierotti, che è il motore e il fulcro del gioco. È il classico playmaker di vecchia scuola, molto astuto e bravo a mettere i compagni in ritmo con gli assist, ma è decisivo anche in attacco quando capisce che è necessario il suo contributo, come dimostrano i 14.3 punti di media che gli permettono di essere il migliore realizzatore dei suoi. Oltre a lui ci sono tiratori come Pazin e Magrini, mentre sotto canestro, Gatto con punti e rimbalzi e Fall con la fisicità, formano una coppia davvero interessante". Il fattore campo, la forza dell’avversario e la voglia di mostrare il vero potenziale: per i Blacks sarà quindi una sorta di esame di maturità. "Sarà una gara da affrontare con grande concentrazione, stando molto attenti al loro gioco veloce e al fatto che in casa si sono sempre esaltati: lo dimostra il fatto che non hanno mai perso. A livello tattico dovremo arginare Pierotti per non farlo essere decisivo e per non metterlo in ritmo, e marcare molto bene i loro tanti tiratori".

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su