Sella Cento, passaporto per la Final Four

Stasera alle 20,30 i biancorossi sfidano Rieti nei quarti di Supercoppa: un successo li porterebbe a Montecatini nel weekend

19 settembre 2023
Sella Cento, passaporto per la Final Four

Sella Cento, passaporto per la Final Four

Fari accesi questa sera alla Baltur Arena: alle 20.30, la Benedetto si gioca con Rieti il pass per approdare alla final four di Supercoppa a Montecatini, in programma nel weekend (dirigono Gagliardi, Costa e Attard). Ebbene sì, per il quarto anno di fila sono quarti di finale di Supercoppa: Ferrara, Udine, Cremona e, stasera, sarà la Real Sebastiani Rieti ad incrociare Cento lungo il cammino che porta al primo trofeo della stagione messo in palio da Lnp. Oltre i quarti, la Sella non ci è mai arrivata: uno stimolo in più, quindi, in vista della sfida di questa sera per Mecacci e i suoi ragazzi, per provare a scrivere un altro bel capitolo di storia di questa società. Nel 2020 il primo appuntamento in una fase finale di Supercoppa, all’epoca con la formula delle Final Eight, disputate proprio a Cento. In una Baltur Arena (all’epoca griffata Milwaukee Dinelli) semi-deserta per via delle norme anti-Covid, fu la Ferrara di Panni e Baldassarre a spuntarla (69-65), mentre ai biancorossi non bastarono i 18 di Cotton e i 13 di Petrovic. Un anno più tardi, alle F8 di Lignano Sabbiadoro, fu invece la Udine di Boniciolli ad eliminare ai quarti la squadra di Mecacci: 62-49, nonostante i 12 a testa di James e Barnes. Il nastro viene riavvolto alla sfida di un anno fa in casa contro Cremona, che per via della formula si giocò in gara secca, un match vinto dalla squadra di Cavina 74-62, che volò alla F4 di Forlì.

Un’assenza certa ci sarà anche stasera in casa Sella, ed è quella di Bocevski, restano invece da valutare le condizioni di Davide Bruttini. Di fronte, la Rieti di coach Rossi (che ad inizio estate ha rilevato il titolo di Mantova), dell’ex Pistoia e Rimini Johnson, di Dustin Hogue e di Davide Raucci, approdata ai quarti dopo una vittoria con Latina (73-58) e una sconfitta con la Luiss (75-70), ma forte di un miglior quoziente canestri. Nella Real Sebastiani, assente sicuro l’esterno Lorenzo Piccin, operato alla caviglia dopo l’infortunio subito nelle scorse settimane.

Giovanni Poggi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su