Virtus Imola. Regazzi carica i suoi: "A Vicenza decisiva»

La Virtus non riesce più a vincere: dopo 4 sconfitte consecutive, coach Regazzi affronta la difficile situazione con fiducia, cercando di lavorare sull'idea di sorridere e di migliorare le prestazioni sul campo. La partita di Vicenza sarà uno spartiacque da superare.

7 novembre 2023
Regazzi carica i suoi: "A Vicenza decisiva"

Regazzi carica i suoi: "A Vicenza decisiva"

La Virtus non riesce più a vincere. Nel derby di domenica con i Blacks Faenza i gialloneri hanno perso la quarta partita consecutiva. Nell’ultimo match dall’altra parte la V imolese ha trovato una squadra bella tosta: "Mi aspettavo un inizio di campionato così difficile – dice coach Regazzi – perché finora abbiamo affrontato 6 delle ipotetiche prime 8 squadre della classifica finale. E’ chiaro che bisognava fare di più, ma è anche vero come la forza di queste avversarie ti stritola. Mercoledì a livello mentale e fisico l’avevamo buttata nel cestino. La partita di Fabriano è stata talmente negativa che ci ha toccato a tutti gli effetti. Nel match con Faenza invece, almeno per 3 quarti, si è provato a giocarla alla pari; di fronte c’era un gruppo che ha 8 elementi che sarebbero in quintetto in tutte le altre componenti del nostro girone".

Una Virtus capace comunque di arrivare a -6 (52-58) quando la palla cominciava a pesare e si vedeva lo striscione del traguardo: "Siamo riusciti a rimanere in partita, ma in questo momento abbiamo 60 punti nelle mani e per vincere dovremmo lasciare gli avversari sotto questa soglia. Domenica eravamo sotto di 6, poi Faenza ha segnato 3 bombe di fila allo scadere dei 24 secondi, questo dice quanto fossero forti i nostri avversari e quando vai sotto di 12-13 punti poi non li recuperi più. Dobbiamo essere coscienti che il nostro scudetto è arrivare al 13° posto, ne sono coscienti la società e i miei giocatori. Nel derby abbiamo dato tutto quello che avevamo. Abbiamo vinto due partite con Taranto e Ozzano, sono squadre al nostro livello, con le altre si è vista la differenza fisica, tecnica di roster".

Il momento è difficile, la Virtus dovrà trovare la forza all’interno dello spogliatoio per superare questo periodo di risultati negativi: "Quando si perde si impara a perdere e si fa fatica. Bisogna lavorare sull’idea di sorridere lo stesso, facendo le cose che sappiamo fare e cercando di migliorarle sul campo. Dopo 4 sconfitte si riparte dal gruppo che deve lavorare con impegno, dedizione e fiducia. Pure l’anno scorso ne abbiamo perse cinque di fila quando le aspettative si erano alzate. La partita di domenica a Vicenza sarà uno sparti acque da superare".

Antonio Montefusco

Continua a leggere tutte le notizie di sport su