Virtus Imola. Regazzi è un fattore: "Vittoria meritata»

La Virtus Imola ha vinto di 30 punti contro Lumezzane, dimostrando di essere pronta per affrontare un campionato difficile. Domenica affronterà Ravenna, una squadra con una fisicità esasperata, per capire dove la Virtus vuole arrivare.

di ANTONIO MONTEFUSCO -
21 novembre 2023
Regazzi è un fattore: "Vittoria meritata"

Regazzi è un fattore: "Vittoria meritata"

Domenica l’inizio partita sembrava un inizio già visto, gli avversari a fare subito canestro (0-7) e la Virtus al palo. E’ bastato il primo canestro da tre per cambiare marcia e prendere in pugno il match. Poi si è rivista la Virtus Imola schiacciante ammirata nella scorsa stagione, per uomini sono formazioni diverse, il marchio di fabbrica è lo stesso e ha il nome di Marco Regazzi. Due vittorie consecutive e un altro turno casalingo da giocare, questo può essere il periodo della svolta.

"Siamo scesi in campo per fare il nostro – commenta Regazzi-, ma va riconosciuta come Lumezzane sia in grande difficoltà a causa dell’assenza di quattro giocatori che sono importanti per questa categoria. Sapevamo di una partita più abbordabile e come queste avversarie siano più al nostro livello. Sapevamo di dover vincere anche per le condizioni degli avversari, tutti hanno fatto fra i 15 e 20 minuti, siamo scesi in campo in 12 contando l’innesto a gara in corso di Dalpozzo e Vannini. Sapevamo di doverla vincere, tenendo il ritmo alto si è spaccata la partita".

Il colpo sull’acceleratore è arrivato nel terzo quarto, un periodo in cui solitamente la Virtus è andata in ambasce.

"Stavolta siamo scappati, giocando come dovevamo. La squadra ha vinto di 30 è non siamo scontenti per questo, servivano i due punti e li abbiamo presi aggiungendoli a quelli fatti in precedenza". Domenica i gialloneri giocheranno ancora in casa con Ravenna.

"In estate abbiamo fatto un amichevole con loro, e sappiamo quanto si possa alzare l’asticella. Affronteremo una squadra che ha una fisicità esasperata. Non lo considero un derby, ma un match come un altro. Dobbiamo capire anche le condizioni di Barattini e Masciarelli che hanno preso delle botte durante l’incontro con Lumezzane. Va fatta una prestazione importante per la gente che ci segue con così tanto affetto. Con Ravenna possiamo capire dove la Virtus vuole arrivare in questo campionato così difficile".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su