Alessandroni pareggia al ’94 in rovesciata

Castelfidardo raggiunto in extremis nel derby dall’ex: gioia Osimana.

13 novembre 2023
Alessandroni pareggia al ’94 in rovesciata

Alessandroni pareggia al ’94 in rovesciata

OSIMANA

1

CASTELFIDARDO

1

OSIMANA: Santarelli, Falcioni (41’ st Montesano), Mosquera, Borgese (24’ st Triana), Patrizi, Micucci, Bambozzi, Calvigioni, Alessandroni, Buonaventura (31’ st Pasquini), Bugaro (1’ st Tittarelli). All. Aliberti.

CASTELFIDARDO: Schirripa, Fossi (17’ st Kurti), Fabbri, Cannoni, Imbriola, Rotondo, Piazze (17’ st Morganti), Miotto, Nanapere, Guella (30’ st Nacciarriti L.), Braconi (45’ st Fabiani). All. Giuliodori.

Arbitro: Naselli di Catania.

Reti: 34’ st Miotto, 49’ st Alessandroni.

Sembrava fatta per il Castelfidardo. In campo e in tribuna i biancoverdi aspettavano solo il triplice fischio per esultare da tre punti nel derbyssimo, prendendosi così la rivincita dopo l’eliminazione in Coppa Italia di settembre. Sembrava tutto finito per l’Osimana, ma non per Alessandroni, l’ex, che all’ultimo secondo, al 49’ della ripresa, inventa una rovesciata da applausi quasi al limite dell’area che beffa Schirripa riprendendo i fidardensi. Il Diana esplode letteralmente, una autentica bolgia. Non c’è neanche il tempo di rimettere la palla a centrocampo che l’arbitro fischia la fine, mentre Alessandroni e tutta la squadra corrono verso i propri tifosi. Finisce 1-1 un derby che non annoia gli oltre mille accorsi al Diana. Parte meglio il Castelfidardo, ma Nanapere non trova la porta, poi crescono i giallorossi che nel finale della prima frazione con Mosquera, di testa, a seguito di calcio d’angolo, sfiorano il vantaggio. Provvidenziale l’intervento (sulla linea) di un difensore. Nella ripresa entra Tittarelli nei locali e il bomber della scorsa Eccellenza, a seguito di una punizione, centra la traversa di testa. Il Castelfidardo cerca di pungere in contropiede e ci riesce appena passata la mezz’ora con Miotto che sul secondo palo non sbaglia per il vantaggio della squadra di Giuliodori. Forcing giallorosso nel finale. Bambozzi sfiora il gol su punizione, poi il capolavoro, con un gol pazzesco, da figurine Panini, di Alessandroni su cross dalla destra di capitan Patrizi, con una sforbiciata spettacolare che fa esplodere letteralmente il Diana impazzito di gioia. "Ho pensato la vado a prendere in alto, spero di prenderla bene e fare gol. I miei compagni mi conoscono, la società lo sa, le provo spesso e questo giro è andata bene", ha detto alla fine Alessandroni, classe 1994.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su