Bene il Csl Psc, Jolo ko con la Sancascianese. Il Montemurlo Jolly scivola e perde il trono

Nel Giorne E l’ormai ex capolista viene battuta dal Chiesanuova. Nel girone F La Pietà non va oltre l’1-1 con la Virtus Rifredi

20 novembre 2023
Bene il Csl Psc, Jolo ko con la Sancascianese. Il Montemurlo Jolly scivola e perde il trono

Bene il Csl Psc, Jolo ko con la Sancascianese. Il Montemurlo Jolly scivola e perde il trono

Un turno in tono minore, il decimo dei campionati di Prima e Seconda Categoria. Se non altro per le formazioni pratesi, tenendo conto dei risultati registrati al termine delle partite di ieri che hanno lasciato spazio a diverse sorprese. Giornata in chiaroscuro per le società impegnate in Prima Categoria: a far festa è alla fine solo il CSL Prato Social Club, alla luce del 2-1 casalingo imposto al Banti Barberino fanalino di coda (hanno segnato Conti e Cristiani, entrambi dal dischetto, ndr) arpiona la nona piazza e può guardare con più fiducia ai prossimi impegni. Il C.F. 2001 ospitava un Quarrata (guidato dall’ex-Maliseti Seano Francesco Fabbri) che sta attraversando un ottimo momento di forma, ma lo 0-0 finale non ha consentito al gruppo di Filippo Ermini di restare in zona playoff. I posti che contano sono però ancora alla portata e ciò vale anche per lo Jolo, battuto 2-0 dalla Sancascianese e chiamato a tornare a far risultato già dal prossimo impegno.

E scendendo in Seconda Categoria, la notizia è sicuramente la sconfitta interna del Montemurlo Jolly, ormai ex-capolista del girone E: gli acuti di Perna e Santi non hanno impedito al Chiesanuova di vincere 3-2, trascinato da Ferrato, Allori e Corti. E i montemurlesi sono stati superati in classifica dalle dirette concorrenti, anche se il tempo per riprendersi il primato potenzialmente non manca.

Il Prato Nord ha ottenuto un punto al triplice fischio dell’incontro con la Virtus Montale (2-2) mentre La Querce ha conquistato la seconda vittoria nel torneo ai danni della Galcianese, grazie a Cocci e Guzzo. Passando invece al girone F, la Pietà non è riuscita ad andare oltre l’1-1 sul terreno di gioco della Virtus Rifredi, ma il punteggio si è comunque rivelato sufficiente per mantenere il comando della graduatoria.

Scendono le quotazioni del Tavola di Somigli, sconfitto lontano dalle mura amiche dal Real Peretola (vincente 2-0). Sconfitta rocambolesca per il Vernio: non sono bastati tre gol in trasferta per i rossoblù, perché l’Eurocalcio ha vinto 4-3. Ma i verniatti devono recuperare ancora una gara e potrebbero potenzialmente guadagnare una posizione. Dopo la qualificazione ai sedicesimi di Coppa Toscana, prosegue il "magic moment" della Virtus Comeana: Scilipoti ha firmato l’1-0 interno ai danni del Poggio a Caiano. Dovrà invece rialzarsi al più presto il Prato Sport, brutalizzato a domicilio dal Daytona (1-3).

Giovanni Fiorentino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su