Calcio a 5: GRANDE VITTORIA NONOSTANTE LE ASSENZE. A SEGNO CASALI (TRIPLETTA) E RIZZITELLI (DOPPIETTA). La Ricel supera il Forcoli e giocherà la finale di Coppa Toscana contro il Cus Pisa

La Ricel Carrara batte il Forcoli e si qualifica in finale di Coppa Toscana. Casali trascina la squadra alla vittoria con una doppietta. Il tecnico Nista punta all'accoppiata campionato-Coppa.

9 giugno 2024
La Ricel supera il Forcoli e giocherà la finale di Coppa Toscana contro il Cus Pisa

La Ricel supera il Forcoli e giocherà la finale di Coppa Toscana contro il Cus Pisa

FORCOLI

2

RICEL

5

FORCOLI: Del Lama, Bachi, Bartoli, Catastini, De Simone, Doni, Montesi, Pantani, Pinto. All. Montagnani.

RICEL CARRARA: Bottoni, Chiorazzo, Pirrottina, Orsini, Casali, Crecchi, Rizzitelli, Terreni. All. Nista.

Arbitro: Donnini di Prato.

Marcatori: 8 e 14’ Rizzitelli (R),18’ e 23’ Doni (F), 20’, 25’ e 38’ Casali (R).

PISA – La Ricel batte la rivale storica e si qualifica alla finale di Coppa Toscana. Le fresche campionesse regionali, che proprio in finale avevano sconfitto le pisane, si sono ripetute seppur in condizioni rimaneggiate. Il tecnico Nista all’ultimo momento perde il portiere Nardi, Baldini e Barsocchi. La scelta in porta ricade su Bottoni, che ha ricoperto il ruolo in passato, e la scommessa è vinta perché sfodera una super prestazione. Le apuane sono cariche e Rizzitelli dopo 15’ ne ha già segnati due ammutolendo il folto pubblico locale. Tenta in qualche modo Doni di riaprirla ma per ben due volte il doppio vantaggio è ristabilito. Casali, regina dei bomber in campionato, fa doppietta e si va al riposo sul 4-2. Nella ripresa il Forcoli si spegne e spende cartellini gialli per fermare Orsini, Crecchi e Terreni in serata di grazia. Dietro Chiorazzo e Pirrottina spengono le punte forcolesi. Il quinto sigillo è sempre di Casali con un’azione personale. "Puntiamo diritti all’accoppiata campionato-Coppa – dice Fabrizio Nista –. In finale ci attende il Cus Pisa. Tutte le squadre si sono rafforzate attingendo dal calcio a 5 Figc, la nostra no. E’ rimasta la stessa, consapevole della sua forza".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su