Calcio, Serie D. Il Cenaia le prova tutte. Ma vince il Seravezza

6 novembre 2023
Il Cenaia le prova tutte. Ma vince il Seravezza

Il Cenaia le prova tutte. Ma vince il Seravezza

CENAIA

0

SERAVEZZA POZZI

1

CENAIA: Baroni, Rossi, Papini, Di Bella (72’ Sanyang), Signorini, Pasquini, Caciagli, Bruzzi, Simonini (71’ Accordino), Manfredi (78’ Quilici), Borselli. All. Macelloni.

SERAVEZZA: Lagomarsini, Ivani, Camarlinghi (82’ Sforzi), Mugelli (58’ Benedetti), Loporcaro (50’ Salerno), Bedini (68’ Granaiola), Coly, Putzolu, Del Rosso, Bonafede (33) (50’ Brugognone), Mannucci. All. Amoroso.

Arbitro: Vittorio Umberto Branzoni di Mestre.

Reti: 60’ Benedetti (rig).

Note: espulso Caciagli al 69’ per doppia ammonizione.

CENAIA – Sfuma ancora una volta l’occasione per fare punti per il Cenaia che incassa il terzo ko in una settimana e resta terz’ultimo in classifica. Al Seravezza Pozzi basta un rigore nel secondo tempo per portare a casa l’intera posta in palio e confermarsi al secondo posto, dietro alla capolista Pianese. Il primo tempo è equilibrato, con continui ribaltamenti di fronte ma poche, grandi occasioni. Il primo tiro pericoloso è quello di Bruzzi al 20’ ma la conclusione termina alta. Per gli ospiti invece l’occasione più grande arriva al 32’ quando Camarlinghi lanciato in contropiede e a tu per tu con Baroni calcia con il tiro che termina a fil di palo. Poi per il Cenaia tanti traversoni in area ma gli attaccanti non arrivano mai puntuali all’appuntamento con la palla. Si va quindi negli spogliatoi con le reti inviolate. L’episodio che sblocca la partita arriva al 60’ quando un tiro di Camarlinghi impatta su Pasquini e poi su un braccio di Signorini, per l’arbitro è rigore ed il neoentrato Benedetti si posizione sul dischetto e realizza il penalty. Il Cenaia non ci sta e si ributta in avanti. Per venti minuti gli arancioverdi assediano la porta avversari con il Seravezza che fatica ad uscire dalla propria area. Al 69’ Caciagli viene espulso per doppia ammonizione e con il tempo che passa anche le speranze degli arancioverdi di riacciuffare il pareggio svaniscono. Arriva così la quarta sconfitta consecutiva, la terza gara senza segnare. Domenica prossima altra gara casalinga, stavolta contro il Figline, squadra di metà classifica, prima di affrontare la trasferta di Livorno.

l.b.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su