Carica Imolese Rizzi regala tre punti d’oro

La squadra di mister D’Amore batte il Fanfulla e ottiene così il quinto successo di fila in trasferta. Ora in classifica ha 25 punti

20 novembre 2023
Carica Imolese Rizzi regala tre punti d’oro

Carica Imolese Rizzi regala tre punti d’oro

FANFULLA

0

IMOLESE

1

FANFULLA (3-5-2): Libertazzi 6; Premoli 6, Suardi 6, Bettoni 6; Izzo 6 (dal 59’ Souto 6), Cazzaniga 6, Latini 6 (dal 90’ Napoli sv), Donnemma 6, Spera 6 (dal 79’ Cappadonna sv); Kakou 6, Cocuzza 6. A disp: Carriello, Cabri, Vitanza, De Milato, Longagna, Pelucchi. All. Albertini 5.

IMOLESE (3-4-3): Adorni 7; Elefante 7, Dall’Osso 7, Ciucci 7; Garavini 6 (dal 66’ Konate 6), Gulinatti 6, Sadek 6 (dal 56’ Mattiolo 6), Diawara 6 (dal 52’ Daffe 6); Vlahovic 6 (dall’86’ Dalmonte sv), Capozzi 6, Rizzi 7 (dall’90’ Ale sv). A disp: Nannetti, Ballanti, Manes, Reinero. All. D’Amore 7.

Arbitro: Sassano di Padova 6.

Reti: 65’ Rizzi.

Note: ammoniti Izzo, Diawara, Latini, Ale.

LODI

Una grande Imolese porta a casa tre punti pesantissimi dalla sfida contro il Fanfulla. Una gara che ha riservato emozioni sin dalle battute iniziali, per poi offrire un match di buoni contenuti tecnici. Pronti via, subito un brivido per l’Imolese: al 2’ Cazzaniga riceve la palla appena dentro l’area, impegnando un reattivo Adorni da pochi metri. Episodio che scuote i rossoblù, in fiducia crescente con il passare dei minuti anche se colpevoli di qualche spazio di troppo concesso agli avversari, nuovamente pericolosissimi al 9’ con un palo colpito da distanza ravvicinata.

La spinta degli ospiti in fase di costruzione caratterizza la fase centrale del primo tempo, ad essere opaca è la finalizzazione che, invece, non manca al Fanfulla, in grado di fare tuffare Adorni anche al 30’ su tiro di Cocuzza scaricato poco a sinistra del dischetto. L’estremo difensore rossoblu rimane il protagonista dei primi 45’, ipnotizzando Kakou quando al 42’ smarca la difesa e si ritrova a tu per tu con il numero 1, straordinario nel deviare di piede il pallone e salvare lo 0-0; ultimo sussulto prima dell’intervallo.

Ma l’avvio di ripresa a trazione casalinga che spinge D’Amore ad arretrare Vlahovic ed inserire Mattiolo per spingere in avanti il proprio gioco. Infatti, l’inerzia s’inverte: al 65’ lancio di Capozzi in profondità per Rizzi che penetra in area e insacca alle spalle di Libertazzi.

Terza rete stagionale per il centravanti che va a festeggiare lo 0-1 sotto il settore ospite affollato da una ventina di tifosi venuti da Imola per quella che è stata comunque una bella dimostrazione di attaccamente.

La reazione del Guerriero si fa attendere, così l’Imolese resta vivace in avanti fino ai minuti finali quando mister Albertini prova il forcing, inserendo anche Napoli. Cappadonna spara alto all’85’ l’occasione del pareggio, vanificando le speranze lombarde, protratte per 5’ di recupero, in cui le due squadre hanno dimostrato di pagare anche la stanchezza.

L’Imolese coglie il quinto successo di fila esterno, sale a quota 25 punti e tallona il Ravenna capolista per una stagione davvero tutta da vivere, che può riservare tante soddisfazioni.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su