Carrarese straripante, travolta la Fermana

Mister Dal Canto è raggiante: "Sono contento della prestazione ma dobbiamo subito voltare pagina senza lasciarsi andare a facili entusiasmi"

di GIANLUCA BONDIELLI -
3 settembre 2023
Carrarese straripante, travolta la Fermana

Carrarese straripante, travolta la Fermana

di Gianluca Bondielli

E’ un Dal Canto raggiante quello che si è presentato in sala stampa dopo il convincente debutto in campionato. "La squadra ha fatto una buonissima partita – ha commenta il mister degli apuani – ha trovato il gol e poteva farne qualcuno in più. In generale sono contento per la prestazione. Visto che siamo dichiaratamente partiti con un obiettivo importante è giusto voltare immediatamente pagina senza lasciarsi andare a facili entusiasmi. Le prime giornate sono difficili per tutti. Anche se eravamo con lo stesso modulo ci è riuscito lo stesso sfruttare i quinti con precisi cambi di gioco. Si è alzata tanto la qualità della squadra e quindi per me è più facile".

Tra i migliori in campo si sono distinti Palmieri e Cicconi... "Ricky era arrivato a gennaio in un centrocampo che andava già abbastanza bene. Lo scorso anno non gli avevo dato tutte queste possibilità perché era quasi sempre subentrato. Al di là del gol si è presentato in grande spolvero; ha fatto una prova viva e di tempra. Cicconi deve capire se vuol fare il giocatore da piazze di Serie C o se vuol fare il giocatore vero. I mezzi per fare il calciatore ad alti livelli li ha tutti". Dietro la Carrarese ha rischiato poco o nulla. Peccato soltanto per l’espulsione di Coppolaro. "Alcuni cartellini sono colpa nostra, altri no. Sulla parte che ci compete abbiamo dormito anche se non posso sostituire tutti gli ammoniti. Schiavi, alla seconda volta che ha tolto la gamba su un contrasto, l’ho levato. Sul 3 a 0, a 9’ dalla fine, ho pensato più a dar minuti ad un giocatore come Morosini che a togliere un difensore ammonito. Mauro si è fatto espellere e ha commesso un errore, dal mio punto di vista grave, come l’ho commesso io".

La squadra coi cambi non ha perso smalto ed a questi giocatori bisogna aggiungere un certo Capizzi. "Sono entrati bene sia Zuelli sia Della Latta ma la società ha approntato una squadra forte e adesso è compito mio gestirla senza dare contentini a nessuno ma trattando tutti da giocatori importanti. Con Capizzi abbiamo preso un giocatore di una categoria superiore, a volte di due. Viene a rinforzare un reparto che secondo me era già qualitativamente di alto livello".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su