Certaldo punito da una palla inattiva. Al Melani solite difficoltà per i viola

Pur senza strafare la Pistoiese fa sua l’intera posta in palio grazie ad un colpo di testa di Salto in avvio di ripresa

6 novembre 2023
Certaldo punito da una palla inattiva. Al Melani solite difficoltà per i viola

Certaldo punito da una palla inattiva. Al Melani solite difficoltà per i viola

pistoiese

1

certaldo

0

PISTOIESE: Valentini, Davì, Chiesa, Salto, Di Mino (80’ Ennasry), Tanasa, Caponi (84’ Silvestro), Chrysovergis, Diodato (70’ Goffredi), Nardella (62’ Costa), Marquez (78’ Trotta). A disp. Ricco, Pertica, Florentine, Piscitella. All. Consonni.

CERTALDO: Bruni, De Pellegrin, Orsucci, Borboryo, Innocenti (72’ Pagliai), Gargiulo (59’ Campagna), Zanaj (84’ Barducci), Bouhamed (76’ Chiti), Nunziati (59’ Becucci), Ndaye, Akammadu. A disp. Fontanelli, Bassano, Razzanelli, Romei. All. Ramerini.

Arbitro: Menozzi di Treviso (assistenti Scionti e Cagiola di Roma 1).

Rete: 50’ Salto.

PISTOIA – Proseguono le difficoltà realizzative del Certaldo, che, come successo mercoledì scorso in casa con il Fanfulla, anche al Melani contro la Pistoiese è costretto ad arrendersi per 1-0. Rispetto al turno infrasettimanale mister Ramerini cambia soltanto un interprete dell’undici iniziale, preferendo stavolta Orsucci al più esperto Razzanelli per completare la linea difensiva a tre con i confermati Borboryo e De Pellegrin. Davanti ancora fiducia quindi ad Akammadu e all’ultimo arrivato Lamine Ndaye. Tuttavia l’approccio al match non è dei migliori visto che dopo appena 3 minuti gli arancioni locali avrebbero già trovato la via della rete. Utilizziamo il condizionale, però, perché Nardella viene pescato in fuorigioco e la rete annullata. Si tratta però solo di un fuoco di paglia perché l’incontro stenta a decollare con tanti errori da ambo le parti.

I viola valdelsani si fanno vedere dalle parti di Valentini al 21’ con Orsucci, il quale recupera palla nella propria metà campo ed appena entrato in area prova un diagonale, che risulta però troppo debole per impensierire seriamente il portiere della Pistoiese. Sul capovolgimento di fronte, invece, sono proprio i padroni di casa ad andare vicinissimi al vantaggio con Marquez, imbeccato da Di Mino, ma la sua conclusione da ottima posizione si stampa sulla parte inferiore della traversa, rimbalza sulla riga di porta e torna in campo dove la difesa certaldese riesce a liberare. La prima frazione non regala altre emozioni e si torna quindi negli spogliatoi sul risultato iniziale di 0-0, ma in avvio di ripresa ecco l’episodio che decide il confronto: punizione dalla destra per la Pistoiese, Caponi disegna una parabola sul secondo palo, sponda aerea di Marquez e colpo di testa vincente di Salto.

Una volta sbloccato il risultato la Pistoiese dà l’impressione di poter controllare senza troppi patemi la reazione di un volenteroso, ma decisamente sterile Certaldo. L’unica chance di pareggiare per i valdelsani è infatti una conclusione forzata dalla distanza di Bouhamed che esce di poco a fil di palo. Una sconfitta che, complice il blitz del Progresso sul campo del Sant’Angelo, fa nuovamente scivolare Zanaj e compagni all’ultimo posto solitario della classifica del girone D di Serie D a una settimana da un altra sfida impegnativa: domenica prossima al Comunale arriva infatti il Lentigione, che ha gli stessi 15 punti della Pistoiese.

Simone Cioni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su