Cobra Kai, dodici anni di passione e pallone

Il Cobra Kai, storica squadra di calcio fiorentina, si prepara al fischio d'inizio del campionato con una nuova guida tecnica, Gabriele Fabbri, e una nuova speranza di salire di categoria. Una storia di sogni, umiltà, spirito di squadra e perseveranza.

6 settembre 2023
Cobra Kai, dodici anni  di passione e pallone

Cobra Kai, dodici anni di passione e pallone

Il Cobra Kai si prepara al fischio di inizio del campionato con tante novità. A partire dalla panchina, affidata a Gabriele Fabbri classe 1979, allenatore di Uefa C e futuro corsista Uefa B. Al suo fianco Lorenzo Maddii vice allenatore, Claudio Castellucci allenatore dei portieri, Leandro Fabbri dirigente accompagnatore, Emanuele Bercigli collaboratore tecnico.

La storia è molto curiosa. Cobra Kai, rinomata serie televisiva, sequel del famoso film ‘Karate Kid’, cult di massa degli anni ‘80 con Ralph Macchio e William Zabka. Cobra Kai però è anche un nome che, una notte estiva di 12 anni fa, balenava insistentemente nella testa di 5 giovani ragazzi fiorentini (Micale, Pecoraro, Evans, Mastrandrea, Amato) con il sogno di fondare una squadra e buttarsi a capofitto nella realtà del calcio dilettantistico toscano. Il club, nato appunto nel 2011 e che vede tutt’ora alla presidenza gli storici ideatori Hamza Andrew Evans e Edoardo Amato, si basa su scelte sociali comunitarie improntate sull’autofinanziamento, il periodico impegno sociale e su valori umani paragonabili ai grandi maestri Karateka del passato: umiltà, spirito di squadra, sacrificio estremo fino all’ultimo minuto e perseveranza. Quest’ultimo soprattutto ha fortemente caratterizzato i componenti della rosa che, per anni, pur essendosi mossi sempre nella Terza Categoria, non hanno mai demorso e il 14 maggio 2022 si rendono protagonisti di un incredibile risultato: la promozione in Seconda Categoria. Lo storico traguardo, già sfiorato nelle stagioni a cavallo della pandemia da Covid 19, è stato confermato nella passata stagione da una rocambolesca salvezza nelle ultime giornate di campionato. Da quest’anno la speranza del Cobra Kai è di fare campionati di più alto livello, ripartendo da una fiduciosa sessione di calciomercato e dall’entusiasmo della nuova guida tecnica che ha in Gabriele Fabbri un personaggio molto qualificato e stimato. Il Cobra Kai svolge l’attività sui campi del Firenze Ovest, in via de’ Vespucci a Peretola.

Francesco Querusti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su