Comacchiese con lo Sparta

Promozione: lagunari al ’Raibosola’, in trasferta Portuense e Casumaro

19 novembre 2023
Comacchiese con lo Sparta

Comacchiese con lo Sparta

Seconda partita casalinga consecutiva per la Comacchiese. Dopo il brillante successo sul temibile Valsanterno, al "Raibosola" (ore 14.30) è di scena Sparta Castelbolognese, formazione ravennate che naviga in zona play out. A Comacchio c’è una sana diffidenza visto l’esperienza con il Fossolo, ultima in classifica ma in grado di rimontare il doppio svantaggio. Intanto una buona notizia: dopo un mese ai box torna a disposizione Marcolini: l’ex spallino però partirà dalla panchina, per essere eventualmente rischiato se l’evoluzione della gara lo renderà indispensabile. "Contro avversari di fascia bassa è importante l’atteggiamento – afferma il direttore sportivo Alessandro Farinelli – E’ una squadra di temperamento, che si difende bene e può contare su attaccanti di assoluto livello come Mainetti e Battiloro". Una pericolante anche per la Portuense, attesa a Bubano con il Placci. E’ penultima in classifica, ma in casa rossonera c’è una sana diffidenza. "Vietato snobbare gli avversari. Il rischio maggiore è prendere sotto gamba la gara – mette in guardia l’allenatore Paolo Mariani – Conosco bene il Placci, l’ho affrontata più volte. Gioca su un campo di ridotte dimensioni, nel quale è difficile giocare tecnicamente. In più ha bisogno di punti e ha problemi di spogliatoio: vincere sarebbe di importanza capitale per loro. Quindi bisognerà andare in campo con la giusta mentalità, quello che ho visto nel turno precedente con l’Atletico Castenaso. In settimana abbiamo provato alcune situazioni, che spero di rivedere in campionato. Serve umiltà e determinazione, oltre ai nostri valori tecnici".

Tanto per cambiare l’infermeria rossonera è ancora gremita; ai box infatti Nicolasi, Grazia, Ferrari e Formigoni; in allenamento Sorghini ha accusato un leggero risentimento: farà un tentativo prima di scendere in campo. Anche il Casumaro dovrà misurarsi con una pericolante. I rossoblù saranno a Bologna sul sintetico con il Fossolo, fanalino di coda che però ha fermato la quotata Comacchiese. "E’ uno scontro salvezza – mette in chiaro il direttore sportivo Marco Marani – Siamo fiduciosi, affrontiamo i bolognesi sull’onda degli ultimi risultati positivi, partendo dal successo sul Trebbo e i pareggi con Felsina e Mesola. Non guardiamo la classifica del Fossolo, in casa è molto pericolosa, basta chiedere alla Comacchiese". Anche a Casumaro si è in emergenza: in dubbio Ribello, Daniel e Ginesi, squalificato Barbieri, uno dei punti di forza, autore di due gol, l’ultimo dei quali proprio nel turno precedente, con il Mesola.

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su