Consandolo rischia in casa del Comacchio Mesola, col Castenaso è già duello tra big

Portuense a Bologna col Fossolo senza lo squalificato Laghi, il Casumaro riceve la matricola Junior Corticella e non vuole sbagliare

10 settembre 2023
Consandolo rischia in casa del Comacchio  Mesola, col Castenaso è già duello tra big

Consandolo rischia in casa del Comacchio Mesola, col Castenaso è già duello tra big

Da un derby all’altro per la Comacchiese. I lagunari (ore 15.30) se la vedranno con il Consandolo, uscito sconfitto dall’esordio in campionato ad opera dello Sparta, mentre i rossoblù hanno portato a casa la pelle dalla difficile trasferta di Portomaggiore. "E’ una trasferta difficile – afferma l’allenatore della formazione argentana, Andrea Dirani – come saranno poi tutte per noi, che siamo una neo promossa. Rispetto a domenica scorsa è quasi finita l’emergenza, con il rientro dalla squalifica di Gaiani e Brandolini e Dell’Isola, l’unica assenza è Morona. Proveremo a metterli in difficoltà".

Al completo la Comacchiese, che spera di sbloccarsi a livello di vittorie sfruttando la partita casalinga. "In teoria sarebbe un avversario alla portata, ma non ci fidiamo, siamo alle prime battute e i valori non sono ancora emersi – dice il direttore sportivo Alessandro Farinelli – Ci presentiamo davanti al nostro pubblico dopo aver raccolto un risultato positivo con la Portuense, nel derby, ci sono le condizioni per fare bene".

E a proposito di Portuense, i rossoneri saranno sul campo sintetico del Fossolo, a Bologna. E’ una partita alla portata per Melandri e compagni, che però dovrà rinunciare alla sua principale spalla in attacco, Nicolas Laghi, che dovrà scontare un turno di squalifica per l’espulsione rimediata con la Comacchiese. Al suo posto mister Ricci manderà nella mischia Pierfederici, che aveva ben figurato nella partita precedente, sicuro indisponibile il difensore centrale Ferrari e il nuovo acquisto Marconi, tesserato in settimana ma l’ex giocatore della Triestina deve scontare ancora quattro turni di squalifica, eredità della finale play off di Serie D con la Bastia Umbra. Esordio casalingo in campionato del Mesola. In riva al Po arriva l’Atletico Castenaso, una sfida tra due formazioni che ambiscono ai play off. "Ce la vedremo con un avversario agguerrito – è il monito di Mattia Salvagno, allenatore castellano – è una squadra davvero forte, ha mantenuto l’organico che aveva ben figurato l’anno scorso e si è rafforzata in attacco con il centravanti prelevato dal Massa Lombarda. Sarà una prova di forza tra due squadre competitive". Non sarà della partita Mirontsev, stangato dal giudice sportivo con quattro giornate di squalifica. Dopo il colpaccio a Fontanelice, il Casumaro cerca il bis in casa con lo Junior Corticella. "E’ una matricola, ma si è rafforzata molto sul mercato – mette le mani avanti il direttore sportivo rossoblù Marco Marani – dall’ex professionista Tedeschi a Sanso, Budriesi e Broglia".

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su