"Dobbiamo crescere e darci una svegliata"

Il Pontedera di Massimiliano Canzi perde una partita che non doveva perdere, cosa che il coach commenta severamente. I giocatori devono imparare dall'errore e crescere velocemente, altrimenti il campionato diventerà un inverno.

16 settembre 2023

Massimiliano Canzi è scuro in volto. Non gli interessano i complimenti e gli elogi: il suo Pontedera ha perso una partita che non doveva perdere. "Il risultato finale è giusto così – commenta severo l’allenatore - perché quando si affrontano le partite in questo modo è giusto perdere. Tutto il resto non mi interessa. E’ una partita che non dovevamo perdere e che invece abbiamo perso. Dobbiamo crescere velocemente, ma ci dobbiamo dare una svegliata, altrimenti diventa un campionato d’inverno. E’ la seconda volta che prendiamo gol in contropiede e forse non ci rendiamo conto che siamo il Pontedera e certi atteggiamenti tattici non si possono tenere. Eravamo stati bravi, ma siamo caduti in una trappola infernale in maniera ingenua". "Sono peccati di gioventù – conclude Canzi -, però dobbiamo recuperare presto, Il fatto di sentirmi dire che abbiamo giocato bene non mi interessa. I ragazzi hanno corso, ma l’atteggiamento della squadra deve essere diverso, quando con una quadra del valore del Cesena riesci a riprendere il pari, devi essere più umile". Per i giocatori tocca parare a Riccardo Martinelli, alla prima da titolare: "Fisicamente ancora non sono al 100% però sono contento della prestazione della squadra, anche se ci sono da rivedere alcune cose perché non è possibile perdere una partita in contropiede dopo che avevamo recuperato bene. A volte ci dobbiamo frenare perché presi dall’entusiasmo non si ragiona. Bisognerebbe invece essere più lucidi in alcuni momenti. Sull’1-1 dovevamo invece far calmare e acque e fare qualcosa di meglio. Questa gara ci deve insegnare, perché anche a Fermo è accaduto lo stesso. Speriamo di imparare al più presto. Questa sconfitta è più deludente dei quella contro la Fermana perché abbiamo comunque tenuto testa a una delle squadre più forti del girone" Questi i risultati dei quattro anticipi: Ancona-Pineto 1-0, Pontedera-Cesena 1-3, Rimini-Juventus NG 4-3, Spal-Perugia 1-2. Oggi: Carrarese-Vis Pesaro, Recanatese-Lucchese, Entella-Sestri Levante, Gubbio-Fermana, Olbia-Torres, Pescara-Arezzo.

Stefano Lemmi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su