Domani nella serata al Grand Hotel Da Vinci. Quest’anno il premio Azeglio Viciniandrà al grande Roberto Donadoni

L’ex stella del Milan ed anche ex allenatore della nazionale inserirà il suo nome in un albo d’oro di assoluto prestigio.

13 settembre 2023
Quest’anno il premio Azeglio Viciniandrà al grande Roberto Donadoni

Quest’anno il premio Azeglio Viciniandrà al grande Roberto Donadoni

Un altro nome di assoluto valore va ad arricchire il prestigioso albo d’oro del premio ‘Azeglio Vicini’ giunto alla 6ª edizione e che verrà assegnato domani sera alle 20.15 al Grand Hotel Da Vinci a Cesenatico. Il riconoscimento è organizzato dal Panathlon Club Cesena in ricordo del ct azzurro delle ‘notti magiche’ (scomparso il 30 gennaio 2018) che del club è stato presidente onorario e verrà consegnato a Roberto Donadoni (foto) che fu punto fermo della nazionale Under 21 e di quella terza ai Mondiali di Italia 90 guidate dal tecnico cesenate. Donadoni, che ha sempre ammesso quanto sia stato importante Vicini nella sua crescita e affermazione professionale, va ad inserirsi in un elenco di primissimo piano che comprende Marco Tardelli, Fabio Capello, Paolo Maldini, Beppe Bergomi e Franco Baresi.

La giuria, che ha come punti di riferimento il presidente del Panathlon Cesena Dionigio Dionigi e Gianluca Vicini (figlio dell’ex ct) ha indicato all’unanimità Donadoni che rispecchia i valori professionali e soprattutto umani che hanno caratterizzato la vita di Vicini: equilibrio, competenza, rispetto delle regole. Donadoni come giocatore con il grande Milan ha vinto 6 scudetti, tre Coppe Campioni, 2 Intercontinentali, 3 Supercoppe europee, 4 italiane. In azzurro è stato vicecampione del mondo a Usa 94’ e bronzo a Italia ‘90: 63 presenze e 5 gol in nazionale. Come allenatore ha guidato gli azzurri dal 2006 al 2008, in serie A Genoa, Napoli, Cagliari, Parma e Bologna, l’ultima esperienza è stata in Cina.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su