Eccellenza. Lilli: "K Sport stanca ma tenace». Sansuini: "Urbania, momento no»

Il dg dell’Urbino Ivan Santi: "Con la Jesina dovevamo essere più cinici sotto porta. Ma siamo sulla rotta giusta".

21 novembre 2023
Lilli: "K Sport stanca ma tenace". Sansuini: "Urbania, momento no"

Lilli: "K Sport stanca ma tenace". Sansuini: "Urbania, momento no"

Dopo lo scivolone precedente tutte e tre le compagini che rappresentano la provincia di Pesaro Urbino nel campionato di Eccellenza domenica pomeriggio cercavano il riscatto. A coronare il proposito c’è riuscita la K Sport e parzialmente l’Urbino, ma non l’Urbania. Vittoria di misura, ma importante contro il Montegiorgio per la K Sport Montecchio Gallo. "Era la terza partita in una settimana – osserva l’allenatore della K Sport Simone Lilli – e devo dire che si sono fatte sentire. I ragazzi hanno saputo soffrire, hanno cercato il gol in diverse occasioni ma la lucidità non era al massimo. Un eurogol di Notariale ha fatto sì che la vincessimo. Devo dire che a tutto questo si deve aggiungere il fatto che abbiano incontrato una squadra valida, organizzata, che ha saputo metterci in difficoltà con delle individualità interessanti nonostante la ‘giovane’ età. Tre punti importanti per continuare il nostro percorso".

Il direttore generale dell’Urbino Ivan Santi così commenta il pareggio a Jesi. "È stata una partita strana, giocata in un campo veramente indecente per questa categoria. Ci abbiamo messo un po’ per entrare in partita ma poi siamo meritatamente passati in vantaggio e nel primo tempo abbiamo avuto almeno tre occasioni per chiudere la gara. Bravo il loro portiere ma forse poco cinici noi sotto porta in un paio di occasioni. Nella ripresa eravamo in controllo ed abbiamo preso gol su un cross fatto da 35 metri con palla che si è infilata incredibilmente all’incrocio. Peccato perché era una partita che avevamo ben interpretato contrastando l’agonismo della Jesina che ha giocato sempre di rimessa. Rimaniamo attaccati al treno delle prime e ora già siamo concentrati al recupero di mercoledì in casa del Castelfidardo che in caso di vittoria ci riconsegnerebbe il primo posto solitario. Ovviamente ci proveremo anche se sarà una gara difficilissima oltre che per il valore dell’avversario anche perché si giocherà a soli tre giorni dal match di Jesi".

L’Urbania è ritornata a mani vuote dalla trasferta (difficile) di Tolentino, anche se c’è del rammarico perché la squadra di Omiccioli sul piano dell’organizzazione del gioco non è stata inferiore agli avversari. "Partita equilibrata – spiega il ‘patron’ dell’Urbania Jacopo Sansuini – decisa da un episodio su calcio piazzato. Purtroppo ultimamente gli episodi non ci sono favorevoli. È un momento delicato. Due punti in sette partite sono un bottino deludente. Dobbiamo mettere sul campo energie nuove e nuove soluzioni per invertire al più presto questa brutta tendenza".

La classifica marcatori. 5 reti; Matteo Sartori (Urbino) e Lorenzo Alessandroni (Osimana), 4 reti: Kevin Trudo (Jesina) e Ardit Tonuzi (Montegranaro), 3 reti: Giordano Bardeggia (Montegiorgio), Emmanuele Monday Nanapere (Castelfidardo), Matteo Perri (Maceratese), Lorenzo Sbarbati (Chiesanuova), Joel Tomas Nunez Mastroianni (Urbania), Matteo Rotondo (Monturano C.), Ignacio Pablo Becker (Civitanovese), Denis Perpepaj (Montegranaro), Luca Magnanelli (K Sport Montecchio Gallo) e Thomas Montesi (Urbino).

Amedeo Pisciolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su