Eccellenza. Sfida d’alta classifica a Montegranaro. Arriva il Chiesanuova

La partita del Chiesanuova contro il Montegranaro è una sfida importante per entrambe le squadre, entrambe in lotta per la vetta della classifica. Una gara difficile, su un campo in erba naturale, che potrebbe rivelarsi uno svantaggio per i biancorossi.

19 novembre 2023
Sfida d’alta classifica a Montegranaro. Arriva il Chiesanuova

Sfida d’alta classifica a Montegranaro. Arriva il Chiesanuova

Per il secondo turno di fila la partita del Chiesanuova è quella che mette sul piatto più punti di tutte. Una conferma circa l’eccellente posizione di classifica dei biancorossi, secondi assieme all’Urbino (che mercoledì recupera col Castelfidardo) a 2 punti dalla capolista Civitanovese, ma anche la riprova della qualità dei rivali, il Montegranaro infatti è quarto con un punto in meno rispetto all’ex matricola. Dopo la Jesina per la squadra di mister Mobili oggi alle 14.30 c’è un altro impegno complicato, anzi di più perché gli avversari non solo vengono da 5 risultati utili consecutivi (come era per i leoncelli) ma appunto potranno approfittare del fattore campo. Reduce dall’1-1 con la Jesina, oggettivamente ingiusto, il Chiesanuova è praticamente al completo e sogna di riprendere la corsa a tutta velocità che l’aveva portato a inanellare 5 vittorie. Tuttavia si è ben consci delle difficoltà di questa quint’ultima giornata. Lo afferma anche il direttore generale del club Silvano Sacchi: "Dalla gara con la Jesina siamo tornati in credito con la fortuna perché avremmo meritato di più e spero potremo ripetere come gioco e intensità la medesima prestazione. Va detto però che a Montegranaro sarà ancora più dura. Siamo una bella realtà entrambe, quasi formazioni gemelle se guardiamo ai numeri, ma loro sono proprio tosti, ci attende una gara dura. E giocare su un campo in erba naturale può diventare uno svantaggio, ormai non ci siamo più abituati".

Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su