Eccellenza. Tutto pronto per il rush finale. Urbino sogna, Urbania chiede strada

Il 28 aprile si decideranno le sorti del 33° campionato di Eccellenza a Pesaro, con lotta serrata per la vetta e la retrocessione. Le squadre si preparano per le ultime sfide, con Urbania e Urbino in trasferta e la K Sport Montecchio Gallo pronta a vincere in casa. Classifica marcatori guidata da Alessandroni.

3 aprile 2024
Tutto pronto per il rush finale. Urbino sogna, Urbania chiede strada

Tutto pronto per il rush finale. Urbino sogna, Urbania chiede strada

Alla fine di questo mese (domenica 28 aprile) conosceremo le sorti del 33esimo campionato di Eccellenza. A quattro giornate dal termine è ancora tutto da decidere, sia per il vertice sia per il discorso retrocessione. La vincente salirà di categoria, l’ultima arrivata scenderà in Promozione, quattro squadre si giocheranno i playoff e altrettante compagini disputeranno i playout.

Hanno vinto il campionato di Eccellenza 9 volte le maceratesi, 7 volte le pesaresi, 11 volte (tra ascolane e picene), 4 volte le anconetane (Jesina, Ancona, Castelfidardo, Vigor Senigallia) e sei anni fa una della provincia di Fermo (Montegiorgio). Tranne quattro stagioni fa dove la favorita era l’Anconitana e invece primeggiò il Castelfidardo, i pronostici non hanno mai tradito, nell’ordine hanno vinto gli ultimi 15 campionati: il Bikkembergs Fossombrone, Sambenedettese, Ancona, Maceratese, Matelica, ancora Samb, Folgore F., Civitanovese, Sangiustese, Montegiorgio, Tolentino, Castelfidardo, Porto d’Ascoli, Vigor Senigallia e Atletico Ascoli.

Ora dopo la sosta coincidente con il Torneo delle Regioni e con le festività pasquali, si ritorna in campo domenica. Due delle tre provinciali saranno impegnate in trasferta: Urbania sul campo della Sangiustese e l’Urbino a Montefano (per il big match della giornata), La K Sport Montecchio Gallo invece ospiterà l’Azzurra Colli per un match solo da vincere.

Qui K Sport Montecchio Gallo. "Dopo due settimana di sosta forzata per il Torneo delle Regioni e per la Pasqua ha ricoominciato a lavorare intensamente per la quart’ultima giornata di campionato – commenta il direttore generale della K Sport Matteo Mariani –. Ospiteremo l’Atletico Azzurra Colli, che se non fosse per la brutta sconfitta casalinga con la Sangiustese rimediata nell’ultimo turno, ha ampiamente dimostrato di essere tornata e di credere in questa salvezza. Ci aspetta una partita difficilissima, vuoi perché si viene da due settimane di stop nelle quali potremmo aver perso anche il ritmo da gara, non avendo disputato amichevoli, vuoi perché incontrando la squadra attualmente ultima in classifica dovremo aspettarci, in casa nostra di affrontare una squadra avversaria chiusa e pronta a ripartire. Abbiamo comunque il dovere di fare risultato pieno se vogliamo lottarci un posto play off fino in fondo".

Qui Urbino. "Si riparte dopo una sosta forse anche troppo lunga ma che ha permesso a tante squadre di rimettere un po’ di forza nelle gambe in vista del rush finale – dice il direttore generale dell’Urbino Ivan Santi – mister Ceccarini ha lavorato molto sulla parte fisica senza disputare amichevoli ufficiali. Quattro finali da qui alla fine e la prima domenica sarà in casa della capolista Montefano. Squadra che molti considerano un’outsider ma che ha invece tutte le carte in regola per il salto di categoria. Un gruppo di giocatori molto valido, un ottimo allenatore e un ambiente unito e coeso. Sarà un match molto difficile con molte insidie. I ragazzi sono carichi e pronti per affrontare questa partita al massimo. In città c’è molta attesa per questa partita e crediamo ci saranno tanti tifosi che scenderanno a Montefano per incitare i ragazzi. Tutti gli effettivi disponibili per mister Ceccarini che recupera anche Galante e ci si appresta a vivere una domenica che speriamo possa essere indimenticabile per i nostri tifosi".

Qui Urbania. "In questa sosta la squadra ha sostenuto un allenamento congiunto con il Peglio – fa sapere il patron dell’Urbania Jacopo Sansuini – il mister sta preparando la trasferta di Monte San Giusto, sarà una partita importante per noi, portare a casa dei punti significherebbe raggiungere la salvezza diretta, quindi è una gara importante da affrontare nel migliore dei modi senza farci trovare sorpresi perché la Sangiustese cercherà il tutto per tutto per salvarsi. Noi dobbiamo andare là con l’idea di fare il nostro gioco e cercare di prenderci dei punti importanti per il nostro obiettivo".

La classifica marcatori. 14 reti: Lorenzo Alessandroni (Osimana), 12 reti: Matteo Sartori (Urbino),9 reti: Lorenzo Sbarbati (Chiesanuova), 8 reti: Nunez Mastroianni (Urbania), Denis Pierpepaj (Montegranaro), Haris Handzic (Sangiustese) e Davide Borrelli (Tolentino), 7 reti: Filippo Papa (Montefano), Giordano Bardeggia (K Sport Montecchio Gallo), seguono con 6 reti a testa 5 calciatori.

Amedeo Pisciolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su