Ed ora è rebus sul trequartista dietro le punte

Tra i pali sicuramente si vedrà il gran ritorno dell’esperto Viviano.

21 novembre 2023
Ed ora è rebus sul trequartista dietro le punte

Ed ora è rebus sul trequartista dietro le punte

Testa bassa e pedalare. La squadra ieri pomeriggio al Picchio Village ha regolarmente ripreso la preparazione in vista dello scontro salvezza di sabato che andrà in scena in casa della Reggiana (avvio alle 14). Gli uomini di Castori si sono allenati con possesso palla e partite metaboliche e stamattina torneranno di nuovo a lavorare con una nuova seduta programmata alle 10.30. C’era anche il laterale destro Bayeye, rientrato in città domenica dopo l’esperienza maturata in nazionale con il Congo. Il 23enne è rimasto in panchina nel corso del recente match disputato in Libia contro il Sudan e valevole per le qualificazioni africane ai mondiali del 2026. Ancora assenti invece gli azzurri Giovane e Milanese, rispettivamente impegnati in under 21 e under 20. Il loro ritorno è previsto per la giornata di domani. L’Ascoli che Castori proverà a mettere in campo contro i granata sarà una formazione che farà di grinta e corsa le proprie armi più temibili. Il rebus da sciogliere, nel corso dei prossimi giorni che condurranno all’incontro, sarà quello legato alla presenza o meno di un trequartista centrale alle spalle del consueto tandem d’attacco. Il dilemma quindi ruota attorno a due vesti: 3-5-2 o 3-4-1-2.

Tra i pali sicuramente vedremo il gran ritorno dell’esperto Viviano. Il portiere toscano era stato costretto a restare fermo (due turni di squalifica) per qualche parola di troppo rivolta all’arbitro Fabbri di Ravenna nel corso del match perso in casa col Parma (1-3). Davanti a lui l’esperto Botteghin si prepara a guidare l’inedito terzetto dopo la lesione di media entità al collaterale che lo aveva visto finire in infermeria per un mesetto.

Al suo fianco ci saranno da un lato l’esperto Bellusci e dall’altro Quaranta che proprio in questo campionato sta trovando una certa continuità in campo. Le corsie laterali potrebbero essere affidate rispettivamente a Bayeye e Falasco, mentre al centro il fulcro del gioco sarà messo nelle mani del fidato Di Tacchio. Nei panni di mezzala il tecnico bianconero non potrà contare sullo squalificato Caligara, ma avrà a disposizione Gnahoré, Falzerano, Giovane e Milanese per i due posti a disposizione. Questo considerando l’ipotesi tattica senza trequartista. Altrimenti potrebbe essere Falzerano ad agire in pressione sul play avversario cercando, allo stesso tempo, di rifornire il duo Mendes-Rodriguez.

mas.mar.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su