Il Montefano va, ma l’Osimana c’è: a Palmucci risponde Triana

Derby conteso, i padroni di casa giocano in 10 tutta la ripresa ma gli ospiti non ne approfittano. In tribuna litigi tra le tifoserie.

6 novembre 2023
Il Montefano va, ma l’Osimana c’è: a Palmucci risponde Triana

Il Montefano va, ma l’Osimana c’è: a Palmucci risponde Triana

1

OSIMANA

1

(4-2-3-1): David; Calamita, Postacchini, Monaco, De Luca G. (20’ st Di Matteo); Guzzini, Alla, Sindic (44’ st Stampella); Palmucci (48’ st Pjetri); Papa (20’ st De Luca E.), Bonacci. A disp: Bentivogli, Marasca, Cingolani, Toro, Camilloni. All.: Mariani.

OSIMANA (4-1-3-2): Piergiacomi; Mosquera, Micucci, Patrizi, Fermani (6’ Bellucci, 10’ st Falcioni); Borgese (10’ st Buonaventura); Bugaro (30’ st Pasquini), Calvigioni (1’ st Bambozzi), Triana; Tittarelli, Alessandroni. A disp: Santarelli, Fabiani, Labriola, Mercanti. All. Aliberti.

Arbitro: Latuga di Pesaro.

Reti: 38’ Palmucci, 44’ Triana.

Note. Espulsi 49’ pt Guzzini e 44’ st il diesse Gigli, Ammoniti: De Luca G., Sindic, Calvigioni, Fermani (dalla panchina), Borgese, Papa, Bugaro, Patrizi.

Un punto a testa: è il verdetto del campo dove il Montefano può recriminare per quanto costruito nel primo tempo e l’Osimana per avere trovato nel recupero il portiere David e Alla a chiuderle la porta nella stessa azione. Dopo una fase di studio i viola iniziano a premere sull’acceleratore e Piergiacomi (19’) evita guai sulla conclusione di Alla, poi è la volta di Palmucci (30’) con la difesa che evita problemi dopo che al portiere era sfuggito il pallone. Alla fine il Montefano passa con Palmucci (38’) che al secondo tentativo fa centro da distanza ravvicinata. I locali premono e Papa (41’) va vicino al raddoppio con un diagonale che si perde di poco sul fondo. Un lampo di Alessandroni (44’) e l’Osimana pareggia: l’attaccante mette al centro un invitante pallone che Triana di piatto sfrutta nel migliore dei modi. Nei minuti di recupero l’arbitro estrae il rosso a Guzzini per un gesto di reazione. Nella ripresa il Montefano controlla la gara e l’Osimana non sfrutta la superiorità numerica. Comunque sia i locali ci provano con Palmucci (8’) la cui conclusione improvvisa a giro termina sul fondo e con la punizione calciata da Sindic (25’) che finisce fuori. In tribuna gli animi si surriscaldano, le tifoserie vengono a contatto ma dopo un po’ torna la calma grazie anche all’intervento delle forze dell’ordine e dei giocatori in campo. Gli ospiti non riescono a creare problemi alla squadra di casa se non nei minuti di recupero quando David si supera deviando il pallone colpito di testa da Patrizi sulla traversa, sulla respinta Tittarelli calcia ma trova il centrocampista Alla a salvare sulla linea.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su