Il primo passo in vista della nuova stagione dopo la retrocessione. Recanatese, il mister:. Filippi può rinnovare

"Era già tutto previsto", urlava a squarciagola negli anni ’70 Riccardo Cocciante e quel titolo calza probabilmente a pennello facendo...

17 giugno 2024
Recanatese, il mister:. Filippi può rinnovare

Recanatese, il mister:. Filippi può rinnovare

"Era già tutto previsto", urlava a squarciagola negli anni ’70 Riccardo Cocciante e quel titolo calza probabilmente a pennello facendo riferimento alle recenti vicende della Recanatese che ha sperato concretamente nella riammissione prima e nel ripescaggio poi, rimanendo amaramente con un palmo di naso. Dunque adesso la tavola è stata adeguatamente imbandita per far spazio, nella prossima serie C, al Milan Under 23 che deve soltanto formalizzare l’iscrizione per sbarcare nel professionismo, con tanti saluti al "calcio delle cento città" e a tante belle parole destinate fatalmente a rimanere lettera morta. La società giallorossa, in questi giorni, sta cercando non tanto di smaltire la delusione e l’arrabbiatura (quelle sono destinate a restare indelebili) quanto di reagire e ripartire. Su questa vicenda ci permettiamo solo un’ultima considerazione prima della classica pietra tombale: non crediamo che un personaggio dello spessore di Adolfo Guzzini che il giorno dopo la "fatal" Pesaro aveva pubblicamente dichiarato la volontà di fare tutto il possibile per restare comunque nella terza serie, si sia mosso senza aver avuto qualche rassicurazione in tal senso dalle alte sfere. Una congettura? Una supposizione? Crediamo molto di più. In ogni caso il primo step per programmare la prossima stagione, dopo il consiglio direttivo di giovedì, è la scelta dell’allenatore e per saperne di più ci sarà da attendere poco. Anzi pochissimo se si dovesse proseguire con Giacomo Filippi (nella foto) che ha già manifestato, senza troppi giri di parole, la sua disponibilità a proseguire il percorso qualora l’obiettivo sia quello di lottare per il vertice, da subito. Tutto ruota attorno all’arcinota questione del budget perché per primeggiare in D occorrono comunque investimenti importanti anche dando un’occhiata alla concorrenza e il mantra è sempre stato quello del passo secondo la gamba. Basterà per convincere il tecnico siciliano?

Andrea Verdolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su