Il Seravezza è bello carico. Ma c’è Benedetti in dubbio

Oggi al Buon Riposo contro il San Donato da valutare le condizioni del bomber

17 settembre 2023
Il Seravezza è bello carico. Ma c’è Benedetti in dubbio

Il Seravezza è bello carico. Ma c’è Benedetti in dubbio

Vuole mantenersi a punteggio pieno il Seravezza Pozzi che punta a vincere anche nella seconda giornata di campionato, sfruttando il fattore casalingo. L’inizio in questo girone E tosco-umbro è stato ottimale per i verdazzurri con la vittoria domenica scorsa nella prima giornata al “Brilli-Peri“ 2-0 (firmato Bedini e Lopez Petruzzi) contro l’Aquila Montevarchi. E la seconda giornata mette di fronte ai versiliesi l’altra toscana neoretrocessa dalla C e tornata presto in D: il San Donato Tavarnelle. La squadra da quest’estate allenata dal tecnico ex Livorno (che “sfiorò“ il Camaiore) Lorenzo Collacchioni ha un punto avendo pareggiato domenica scorsa contro il quotato Follonica Gavorrano. Il Seravezza Pozzi (che a breve lancerà sui propri canali social una gustosissima novità per tutti i suoi tifosi... e non solo) arriva a questa partita casalinga con grandi stimoli. In casa ha già giocato in Coppa perdendo 2-1 in Coppa col Livorno. Ma adesso è campionato.

Il dubbio principale che conserva l’allenatore Christian Amoroso è quello relativo alle condizioni (non ancora ottimali) di bomber Benedetti. Nel caso non dovesse ancora farcela a partire dal primo minuto (come già accaduto sette giorni fa a Montevarchi) sarebbe nuovamente Mugelli a farne le veci come terminale offensivo, in un 4-2-3-1 che poi vedrà la solita cerniera mediana Bedini-Granaiola ed il terzetto sulla trequarti col 2005 Brugognone, Putzolu e Camarlinghi. L’altro dubbio è quello nel reparto di difesa, dove dopo la rottura del crociato di Maffei dal mercato in settimana è arrivato il classe 2003 Paolo Coly, difensore centrale mancino dotato di grande forza ed esplosività che nelle ultime due stagioni ha indossato la maglia della Virtus Entella con cui ha disputato 42 presenze nel campionato Primavera 2. Coly (che ha preso il numero 30) potrebbe partire subito dall’inizio facendo coppia con uno fra Mannucci (al rientro dalla squalifica) e Petruzzi.

La probabile formazione (4-2-3-1): 1 Lagomarsini; 2 Salerno (2004), 28 Mannucci (20 Lopez Petruzzi), 30 Coly (2003), 8 Ivani (2004); 21 Bedini, 4 Granaiola; 7 Brugognone (2005), 5 Putzolu, 10 Camarlinghi; 9 Benedetti (11 Mugelli). All. Amoroso.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su