Il Seravezza è carico. Amoroso con l’11 tipo. Il Trestina è avvertito

Il Seravezza sogna di raggiungere il primo posto nel girone E tosco-umbro della Serie D. Per farlo devono vincere oggi in casa con lo Sporting Trestina e sperare che la Pianese non vinca. Il tecnico Christian Amoroso schiera il suo "undici tipo" con Putzolu e Benedetti.

12 novembre 2023
Amoroso con l’11 tipo. Il Trestina è avvertito

Amoroso con l’11 tipo. Il Trestina è avvertito

Sogna una domenica sera al primo posto il Seravezza nel girone E tosco-umbro della Serie D. Per rendere concreto questo desiderio i verdazzurri devono vincere oggi in casa con lo Sporting Trestina e sperare che la Pianese non vinca sul sempre difficile campo dell’Aquila Montevarchi. Al momento infatti il distacco in classifica fra la capolista di Piancastagnaio ed i versiliesi secondi della classe è di 2 punti (24 a 22)... anche se i bianconeri amiatini hanno una partita in meno, che recupereranno mercoledì con il Livorno.

Senza far troppi calcoli comunque il Seravezza si concentra sul match odierno, tutt’altro che scontato in un campionato che ha già dimostrato grande equilibrio da metà classifica in su. E gli umbri stazionano proprio al centro della graduatoria con i loro 13 punti. Oggi alle 14.30 sul sintetico del “Buon Riposo“ di Pozzi la terna designata sarà con l’arbitro Clemente Cortese della sezione di Bologna e con gli assistenti di linea Mihai Irimca di Rovigo e Alessandro Caricati di Conegliano.

Sul fronte formazione il tecnico Christian Amoroso dovrebbe andare col suo "undici tipo" avendo oramai ritrovato al meglio sia l’incursore Putzolu sia il bomber Benedetti. Dunque dovrebbe tornare almeno inizialmente in panchina Mugelli (che coi suoi strappi palla al piede sarà arma importantissima in corso d’opera).

Rispetto a Cenaia torneranno dal primo minuto oltre all’"Aeroplanino-Killer" Benedetti pure capitan Granaiola ed i giovani Salerno e Brugognone che nell’ultima trasferta furono tenuti parzialmente a riposo, subentrando soltanto nella ripresa. In settimana si è allenato a parte il difensore Lopez Petruzzi per una ginocchiata. Fuori anche il duttile 2003 Biaggi che ha accusato una forte contusione al ginocchio (in attesa di ulteriori accertamenti).

Probabile formazione (4-2-3-1): 1 Lagomarsini; 2 Salerno (2004), 28 Mannucci, 30 Coly (2003), 8 Ivani (2004); 21 Bedini, 4 Granaiola; 7 Brugognone (2005), 5 Putzolu, 10 Camarlinghi; 9 Benedetti.

Simone Ferro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su