Il Siena Fc è capolista in solitaria. Ma ogni settimana sarà battaglia

Contro la nobile decaduta, oggi prima candidata alla promozione, la voglia di mettersi in mostra è tanta

6 novembre 2023
Il Siena Fc è capolista in solitaria. Ma ogni settimana sarà battaglia

Il Siena Fc è capolista in solitaria. Ma ogni settimana sarà battaglia

E’ una bella sensazione, per la Robur, poter guardare tutti dall’alto. Da quel primo posto, in solitaria, inseguito dall’esordio a Borgo San Lorenzo. E’ stata una rincorsa tutta d’un fiato, quella dei bianconeri, nella consapevolezza di essere indietro rispetto agli altri e dover accelerare, ma anche di avere le armi giuste per riuscirci. Un percorso immacolato, senza macchie, giusto un paio di mezzi passi falsi che potevano pure starci (20 punti, frutto di 6 vittorie e 2 pareggi). E che hanno soltanto rimandato di qualche settimana l’obiettivo prefissato.

Adesso mister Magrini e i suoi ragazzi hanno nelle loro mani il proprio destino e dovranno far di tutto per assecondarlo. Non sarà facile però e il cammino è ancora molto, molto, lungo, i momenti di difficoltà arriveranno. Di regali non ne riceveranno, le avversarie, come si è visto, sono pronte ogni volta a scendere in campo con il coltello tra i denti e, in certi casi, con astio gratuito. Chi è in basso, contro il Siena, non ha niente da perdere, chi è in alto sgomita per tenergli testa. Contro la nobile decaduta, oggi prima candidata alla promozione, la voglia di mettersi in mostra è tanta. Ogni settimana, quindi, sarà una battaglia. E lo sarà contro la Colligiana, nel prossimo turno offerto dal calendario, dopo lo slittamento, ieri, della decima giornata. I biancorossi, reduci dal successo sul Mazzola, hanno iniziato male il campionato, o almeno al di sotto delle aspettative, vista la rosa che è stata costruita d’estate, da alta classifica, con giocatori come Paparusso, Marabese, Polo, Manganelli… che sono di assoluto livello per la categoria.

La qualità e la voglia di risalire in fretta la china, insomma, a Colle non mancano di certo (la classifica adesso dice decimo posto, con un 11 punti raggranellati, frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte), il ruolo della grande delusa i biancorossi non lo vogliono sicuramente recitare. La sfida si preannuncia agguerrita: la voglia di rivincita non manca neanche al Siena che dall’Eccellenza vuole togliersi al più presto, ché questo campionato le va decisamente troppo stretto. Affiancata, ogni volta che scende in campo, dai suoi tifosi, pronti a sostenerla anche nei campetti di periferia.

Angela Gorellini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su