La rivelazione di inizio stagione. Mobili: "Chiesanuova, concentriamoci sulle insidie del match contro la Jesina»

10 novembre 2023
Mobili: "Chiesanuova, concentriamoci sulle insidie del match contro la Jesina"

Mobili: "Chiesanuova, concentriamoci sulle insidie del match contro la Jesina"

Va in scena domenica alle 15 a Villa San Filippo la partita clou del 10° turno, nessun’altra somma tanti punti quanti Chiesanuova-Jesina. I locali, si fa per dire, sono la rivelazione dell’Eccellenza, da settimane si pensa cadano, invece continuano a vincere a ripetizione e sono arrivati al record di 5 successi di fila, secondi in classifica (-1 dall’Urbino che il 22 recupera a Castelfidardo). Attenzione però alla Jesina che viene da 5 risultati utili e sogna l’aggancio essendo distante 3 lunghezze. Roberto Mobili, allenatore del Chiesanuova, da sergente e navigato, non si lascia andare a troppi entusiasmi. Lei ha vinto vari campionati, ma ha mai vissuto un periodo così? "Non vado forte con le statistiche, ma a memoria ero arrivato a 4 successi consecutivi, mai a 5". E altri numeri clamorosi sono il miglior attacco e la seconda miglior difesa… "Quando ho vinto tornei spesso le mie squadre hanno segnato parecchio, ma sono i numeri della difesa che mi colpiscono. Soprattutto il fatto che non subiamo gol da 463’ (più i recuperi)". Lo sfizio-sogno del primato può essere una motivazione in più domenica? "Chiaro che ci godiamo il momento, ma conta poco il primo posto, tanto più adesso. Noi dobbiamo pensare alle insidie della Jesina e a risolvere problemi per essere soddisfatti al 100%". Quali sarebbero? "Nonostante la bella classifica, va migliorata la concentrazione in allenamento. Deve essere più alta perché poi si riflette in gara e alla lunga porta punti utili. Evidentemente non riesco a trasmettere bene questo concetto". Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su