La Zenith a Camaiore col botto: Calcio Eccellenza

La Zenith Prato affronta la Polisportiva Camaiore Calcio nel girone A di Eccellenza. La squadra bluamaranto è pronta a sfidare la formazione più forte del campionato, con l'obiettivo di portare a casa i punti. Il caldo importante di settembre potrebbe incidere sull'andamento della partita.

10 settembre 2023


La Zenith a Camaiore col botto: Calcio Eccellenza

La Zenith a Camaiore col botto: Calcio Eccellenza

Partenza col botto per la Zenith Prato nel girone A di Eccellenza. Oggi pomeriggio (fischio di inizio alle 15) i bluamaranto andranno a far visita alla Polisportiva Camaiore Calcio, una delle squadre costruite, almeno stando al parere degli addetti ai lavori, per dominare il campionato e tentare il grande salto in serie D. Nessun timore reverenziale da parte di mister Simone Settesoldi (foto), che comunque ha ben chiaro il valore dei suoi avversari: "Affrontiamo la formazione che, a mio giudizio, negli undici titolari è la più forte del girone, per valori tecnici e fisici. Il calcio però non è una scienza esatta - spiega il tecnico della Zenith Prato -. Sono sicuro del fatto che la mia squadra sa giocare bene a calcio. Anche domenica scorsa in coppa abbiamo fatto una gran bella partita, ma poi alla fine contano anche i risultati e per fare risultato il bel gioco non è l’unica componente". Belli sì, insomma, ma c’è da migliorare in quanto a concretezza: "Dovremo essere attenti nei momenti giusti. Cercare di indirizzare gli episodi a nostro favore. Di solito chi è capace di essere incisivo negli episodi porta a casa i punti – insiste Settesoldi -. Ci troveremo davanti alcuni dei migliori giocatori, ruolo per ruolo, della categoria. Servirà la partita perfetta per provare a fare risultato, ma ho visto i ragazzi allenarsi bene in settimana. Andremo a Camaiore per fare la nostra partita, conoscendo bene i tanti punti di forza e le poche debolezze del nostro avversario". Unici assenti gli indisponibili Mari e Klej, per il resto tutti a disposizione gli uomini della rosa bluamaranto, compreso un buon numero di giovani ancora in attesa di fare il loro debutto ufficiale in Eccellenza.

Il caldo importante di questo inizio settembre, soprattutto nella seconda parte del match, vista la differenza di profondità tra le due rose e i 5 cambi a disposizione dei due allenatori, potrebbe risultare un fattore importante e in grado di incidere sull’andamento della partita.

L. M.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su