L’annuncio del presidente Leri: "Squadra del posto e giovani». Piazza storica. Rinasce il Cantiano calcio

Il Cantiano Calcio si prepara per il prossimo campionato di Seconda Categoria con l'obiettivo della salvezza e di valorizzare i giovani locali. Nuovo allenatore e innesti per una squadra quasi interamente autoctona.

5 luglio 2024
Rinasce il Cantiano calcio

Rinasce il Cantiano calcio

"Volevamo riportare il nome del paese al centro della denominazione della squadra che affronterà il prossimo campionato e dopo un breve consulto con tutti i consiglieri è emersa la volontà di passare da Atletico Luceoli Cantiano a Cantiano Calcio. Stiamo definendo l’iter burocratico richiesto dalla Federazione". Il presidente rossoblù Lorenzo Leri (foto con Angradi e Visicaro) dà annuncio del cambio di nome. Sarà dunque il Cantiano Calcio ai nastri di partenza del prossimo campionato di Seconda Categoria girone A. "L’obiettivo – dice il presidente – è la salvezza, quello che verrà di più sarà tutto di guadagnato. Nelle ultime due stagioni abbiamo fatto buone cose navigando sempre nella parte migliore della classifica. Ripeterci sarà la nostra sfida. E lo vogliamo fare con una squadra quasi tutta autoctona rinforzata con alcuni innesti di realtà limitrofe. Altro obiettivo mettere in vetrina i giovani".

L’organico è quasi completo: "Non ci sarà più mister Enrico Fiorucci che ringrazio. Al suo posto il giovane tecnico vadese Stefano Antonini. Arrivano l’esterno offensivo Alessandro Salciccia, un ritorno, nell’ultima stagione all’Apecchio, la seconda punta ed esterno offensivo Edoardo Brundu (ex Piandirose), il centrocampista offensivo Alex Ciabocchi (ex Pole), l’esterno difensivo Nicholas Pecorelli (ex Frontone) e il jolly-difensore Andrea Rossi (ex Frontone con esperienze in Promozione nella sua Cantiano). Dovremmo avere a disposizione anche un altro cantianese che ha già debuttato in Promozione, Samuele Romitelli, un jolly che ci farebbe comodo. Cerchiamo un attaccante". Vanno a Cagli l’attaccante Vittorio Lucarini, il jolly offensivo Valient Balla e il difensore Luca Bucci. Lascia Cantiano anche Ismaele Rosetti (al Furlo). La nostra filosofia: serierà spirito di sacrificio, divertimento e amicizia, valori imprescindibili per fare bene e onorare il nome di Cantiano".

Amedeo Pisciolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su