Le parole di mister Barilari. "I biancorossi in attacco sono fortissimi»

Il Sestri Levante spera di ripetersi contro il Rimini dopo aver strapazzato la Fermana su un sintetico veloce. Ci saranno assenze tra gli ex biancorossi, ma Barilari è tranquillo e spera di raccogliere altri punti dopo le ultime sei gare, di cui una sola persa.

16 novembre 2023
"I biancorossi in attacco sono fortissimi"

"I biancorossi in attacco sono fortissimi"

Il Sestri Levante ha già testato l’erba dello stadio di Vercelli. Lì i liguri hanno appena strapazzato la Fermana e ora sperano di ripetersi contro il Rimini. "Ci siamo trovati bene su questo sintetico molto veloce – dice il tecnico Enrico Barilari – l’accoglienza è stata top, a Vercelli è stata sicuramente una buona esperienza. Contro la Fermana potevamo fare anche meglio, ma l’abbiamo condotta nella maniera giusta, contava solo il risultato ma è venuto fuori anche un bel gioco". In casa Sestri c’è una piccola truppa di ex biancorossi. Ma alcuni sono costretti ad alzare bandiera bianca e stasera allo stadio Silvio Piola non ci saranno. "Oliana – spiega Barilari parlando dell’ex difensore del Rimini – si è fatto male. In questo momento è forse il miglior difensore in C, fa cose rarissime da vedere in questa categoria, lo lasceremo a casa per evitargli le ore di viaggio. Dovremo ricostruire la difesa visto che siamo rimasti con solo due centrali ma sono tranquillo. Abbiamo titolari costruiti da noi, col lavoro del settore giovanile, è un motivo di vanto per questa società". Tornando sul pacchetto difensivo, non ci sarà nemmeno Regini. Il difensore di Santarcangelo, passato al Sestri la scorsa estate, è stato bloccato da un infortunio. "Il Rimini è una squadra forte che nelle ultime giornate dopo il cambio di allenatore tiene molto bene il campo avendo assestato la fase difensiva – sottolinea l’allenatore dei liguri – e davanti sono fortissimi con attaccanti come Lamesta, Morra e Cernigoi. Basta vedere la partita col Pescara che ha un gioco simile al nostro, hanno fatto una grande partita". Tornano agli ex, al netto delle assenze, la truppa è comunque ben nutrita. Da Anacoura, il numero uno passato da Rimini più di qualche anno fa, fino ai più ’recenti’ Andreis e Sandri, centrocampisti giovani e talentuosi che in Romagna hanno lasciato un buonissimo ricordo. Tutti giocatori giovani che mister Barilari, dopo una iniziale e normale fase di rodaggio, ora ha iniziato a far marciare a dovere. Lo dicono i risultati dell’ultimo periodo. Delle ultime sei gare il Sestri ne ha persa soltanto una, quella sul campo della Spal. Poi due vittorie (Carrarese e Fermana) e tre pareggi (Juventus Next Gen, Cesena e Recanatese). Dodici i punti raccolti e anche il Sestri, come il Rimini, stasera sogna di togliersi dagli impicci.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su