Lucchese: il nuovo esame. Benassai sì, Fedato no, Tiritiello forse

Formazione da valutare. Gorgone: "Con l’Entella impegno severo, contro un organico forte. Ma ci proveremo"

12 novembre 2023
Lucchese: il nuovo esame. Benassai sì, Fedato no, Tiritiello forse

Lucchese: il nuovo esame. Benassai sì, Fedato no, Tiritiello forse

Benassai più sì che no, Fedato out. Queste le maggiori novità nella Lucchese alla vigilia della sfida contro l’Entella. La conferma è arrivata dallo stesso Gorgone. "Benassai sta riprendendosi e potrebbe essere abile e arruolato, mentre si è fermato Fedato che ne avrà per un paio di settimane – ha spiegato il trainer – , mentre Sabbione è tornato in gruppo. Da valutare anche le condizioni di Tiritiello. Comunque ora siamo con diciannove giocatori in movimento. Fatta la conta, dovrebbero mancare all’appello soltanto Visconti e, appunto, Fedato".

Poi Gorgone è tornato a parlare della gara di Coppa Italia. "Le vittorie servono sempre – ha aggiunto il trainer rossonero – e quella di Ferrara è servita ai ragazzi a credere un po’ di più in loro stessi. Li ho rivisti contenti e sorridenti. Venivamo da un periodo in cui è stato tutto compresso; vincere una partita su un campo esterno fa sempre bene. Ma dobbiamo fare tesoro di quanto negativo abbiamo vissuto. Se può pesare il fatto che in tanti abbiano giocato 100-120 minuti? Non avevo scelta; comunque, dopo Ferrara, abbiamo svolto un lavoro meno impegnativo. E’ ovviamente importante recuperare il più possibile le energie psico-fisiche, perché domani sera ci aspetta un impegno severo".

E sul prossimo avversario, Gorgone ha detto: "Ho letto che avrà qualche assenza, oltre allo squalificato Corbari, ma l’Entella dispone di una “rosa” importante ed è particolarmente forte in attacco, con Santini e Zamparo. Oltretutto affrontiamo l’Entella in un momento positivo. E’ un’altra squadra rispetto all’ inizio della stagione. Mi aspetto che proverà ad affrontarci per vincere, ma è anche vero che le squadre che abbiamo incontrato, fino ad oggi, hanno avuto una tattica attendista".

Rossoneri e liguri sono reduci dagli impegni di Coppa Italia, superati di slancio. Nonostante i cospicui investimenti, la squadra di patron Gozzi, da quando è tornata in Lega Pro, nella stagione 2021-2022, non è riuscita a centrare la promozione, fermandosi sempre ai play-off. Quest’anno i liguri sono partiti con le ambizioni di riprovarci, arricchendo il già forte organico con gli ingaggi dei vari Disanto dal Siena, dello svincolato Petermann, di Rada dal Trento, Bonini dal Gubbio, ma, soprattutto, dell’ex rossonero Claudio Santini, dal Rimini, che, lo scorso anno, si piazzò terzo nella classifica dei marcatori con 16 reti. La squadra ha avuto, però, una falsa partenza (via Volpe dentro Gallo), tant’ è vero che ha vinto la prima partita soltanto alla settima giornata contro l’Olbia. Poi, però, ha cominciato a macinare gioco e risultati, recuperando più di dieci punti alla Lucchese e candidandosi per un posto nei futuri play-off.

Questa la probabile formazione della Lucchese: Chiorra; Alagna, Tiritiello, Benassai, De Maria; Gucher, Tumbarello; Guadagni, Russo, Rizzo Pinna; Magnaghi.

Emiliano Pellegrini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su