Montevarchi con la leader. Francalanci: "Proviamoci"

Il difensore rossoblù guarda alla gara con la Pianese. "Lo dobbiamo ai tifosi"

di MONTEVARCHI -
11 novembre 2023
Montevarchi con la leader. Francalanci: "Proviamoci"

Montevarchi con la leader. Francalanci: "Proviamoci"

di Giustino Bonci

All’assalto della capolista. Domani alle 14,30, sull’erba amica del Brilli Peri, il riceverà la visita della Pianese, una delle grandi favorite per il ritorno, dopo qualche stagione, in Lega Pro. Gli amiatini, che come l’Aquila hanno una gara da recuperare e mercoledì prossimo ospiteranno nello scontro d’altissima quota il Livorno, vengono da ben sette vittorie consecutive e guidano la classifica del girone E con 24 punti e numeri che fanno paura. Basti pensare soltanto ai 23 gol segnati nelle 9 partite disputate. Eppure i rossoblù di Simone Calori, che con il Terranuova Traiana si assicurò lo scalpo dei bianconeri battendoli per 2-0, credono di poter centrare l’impresa. Una speranza avvalorata anche dal recupero, favorito dal rinvio della trasferta di Ponsacco al 15 novembre, di tre degli infortunati recenti. In attacco l’assenza forzata per squalifica di Max Benucci, al primo di tre turni di stop, sarà bilanciata da ritorno di Lorenzo Boncompagni, il ragazzo in grado di garantire fantasia e imprevedibilità alle giocate offensive della squadra.

Di nuovo arruolabile, inoltre, il mediano Muscas, perno di sostanza del centrocampo, mentre in retroguardia è pronto a mettersi di nuovo a disposizione il terzino Stefoni, un classe 2003 utile anche per il discorso degli under e, magari per riportare tra i pali capitan Spurio.

A proposito di difensori, il compito di marcare il capocannoniere del torneo ed ex di turno Guglielmo Mignani, a segno sin qui otto volte, oppure il sempreverde Kouko, toccherà probabilmente a Leonardo Francalanci, lo stopper arrivato in estate dallo Scandicci: "Sappiamo di affrontare una corazzata e già nell’amichevole di Chianciano ne abbiamo avuto la riprova. Ad ogni modo – ha aggiunto il centrale fiorentino – il gruppo è consapevole anche della propria forza, compatto e deciso a regalare le soddisfazioni migliori possibili a una piazza così importante. E ai tifosi che ti sostengono sempre nei momenti di difficoltà e non soltanto quando le cose vanno bene. Il reparto difensivo è giovane ma ha già trovato una buona intesa e cresceremo ancora".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su