Nonostante l’assenza di Trudo. Jesina, Cordella segna e il Monturano va ko: tre punti importanti

La Jesina batte il Monturano 1-0 grazie al gol di Cordella. Partita condizionata dalle avverse condizioni ambientali e dal problematico controllo della sfera. Nella ripresa, Thiago Capomaggio sfiora il clamoroso autogol, poi Cordella segna il gol vittoria. Espulso P. Capomaggio, disperato assalto finale ospite senza sbocchi.

6 novembre 2023
Jesina, Cordella segna e il Monturano va ko: tre punti importanti

Jesina, Cordella segna e il Monturano va ko: tre punti importanti

NA

1

MONTURANO

0

NA: Pistola, Grillo (38’ st Mazzarini), Giovannini (31’ st Brega), P. Capomaggio, T. Capomaggio, Lucarini, Re (48’ st Marcucci), Zagaglia, Cordella (41’ st Ciavarella), Zandri, Pesaresi (34’ Belkaid). All. Strappini.

MONTURANO: Fall, Paniconi (35’ st Ezzaitouni), Frinconi, D’Amicis (27’ st G.Adami) , Finucci, M. Adami (27’st Tracanna), Islami, Loviso, Rotondo (27’ st Antolini), Bracalente, Smerilli (10’ st De Carolis). All. Cuccù.

Arbitro: Ricciarini di Pesaro.

Rete: 19’ st Cordella.

Note: 400 spettatori. Angoli 2-3: Ammoniti: Zagaglia, Fall, Giovannini, D’Amicis, Loviso, Belkaid. Espulso 40’ st P. Capomaggio.

Prima sconfitta esterna del Monturano dopo quattro pareggi consecutivi, nella Jesina Cordella si sostituisce a Trudo fermo ai box per un risentimento muscolare, e regala il terzo successo interno stagionale proiettando i leoncelli in zona playoff. Nessuna occasioni da gol degna di questo nome in un primo tempo disputato con impegno su entrambi i fronti ma condizionato dalle avverse condizioni ambientali e dal problematico controllo della sfera. Nulla da segnalare nei primi 45’ a parte i due angoli consecutivi a favore degli ospiti in apertura di gara e il missile da 40 metri di Pesaresi alto di poco. In apertura di ripresa Thiago Capomaggio sfiora il clamoroso autogol, colpo di testa a ritroso, Pistola rimedia in tuffo. La gara si vivacizza e si sblocca al 19’: secondo angolo Capomaggio senior inzucca, traversa piena sulla linea il più lesto è Cordella per il facile appoggio in rete. Resta il tempo per l’esordio casalingo (e la prima ammonizione) di Belkaid, l’espulsione di Polo Capomaggio e il disperato assalto finale ospite che non trova sbocchi nella munita difesa di casa.

Gianni Angelucci

Continua a leggere tutte le notizie di sport su