Occupata la panchina La Civitanovese ad Alfonsi

La società ha affidato la squadra all’ex tecnico di Samb e Porto d’Ascoli. Oggi dirigerà il primo allenamento, c’è da preparare la gara con l’Urbino.

6 settembre 2023
Occupata la panchina  La Civitanovese ad Alfonsi

Occupata la panchina La Civitanovese ad Alfonsi

Sante Alfonsi è il nuovo allenatore della Civitanovese, vanta esperienze nella Samb e nel Porto d’Ascoli. In tarda serata la società ha così concluso la ricerca dopo che Francesco Nocera aveva lasciato la panchina a pochi giorni dal derby con la Maceratese. Il tecnico, sambenedettese di 50 anni, oggi guiderà il suo primo allenamento come allenatore della Civitanovese e inizierà a preparare la gara di domenica quando alle 15.30 i rossoblù riceveranno la visita dell’Urbino nel match d’esordio al campionato di Eccellenza. Si chiude così un capitolo durato alcuni giorni in cui sulla panchina rossoblù sono stati accostati molti nomi, per esempio quello di Luigi Bugiardini. "Oggi (ieri per chi legge, ndr) – dice Bugiardini – io e la società sembravamo vicini e d’accordo più o meno su tutto. Ci siamo lasciati che loro avrebbero monitorato anche un’altra situazione e, in serata, deciso il da farsi. In ogni caso la mia disponibilità è totale ed al momento non c’è un problema di cifre". L’altra situazione di cui parla Bugiardini si riferisce evidentemente ad Alfonsi al quale i dirigenti hanno affidato la guida tecnica.

Il patron Mauro Profili è stato di parola quando aveva preannunciato che presto si sarebbe individuato l’allenatore: "entro lunedì, massimo martedì, avremo il nuovo tecnico". E così è stato. Sono stati giorni in cui tra i tifosi si è parlato a lungo su chi avrebbe guidato la Civitanovese. Lunedì erano salite le quotazioni di Gabriele Baldassarri, un nome ambizioso per la piazza. Originario di Potenza Picena, calciatore della Civitanovese in C, da allenatore vanta trascorsi in Lega Pro con la Fermana. Lo scorso anno era al Montegiorgio (serie D) prima di dimettersi nel corso della stagione lasciando il posto a Domenico Izzotti. Accantonata, invece, la soluzione Davide De Filippis, alla corte di Profili nel 2018-19 e nel corso della stagione 2019-20, quando, da esonerato, fece dichiarazioni al vetriolo nei confronti dello stesso presidente. A confermare il naufragio della trattativa è stato lo stesso De Filippis, che domenica ha guardato il match contro la Rata dagli spalti e poi è corso a salutare giocatori e dirigenti rossoblù. "L’ipotesi è sfumata – ha ammesso ieri in un colloquio telefonico con il Carlino –, ma sono contento di aver abbracciato gli sportivi civitanovesi e di aver ripreso i contatti con Profili. Lascio una finestra aperta per il futuro, per la Civitanovese sarò sempre pronto".

Oggi la Civitanovese volta pagina e inizia a scrivere un altro capitolo con Alfonsi.

Francesco Rossetti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su