Poggibonsi-Camilli: strade separate. Pacini e Borri confermati in giallorosso

Il Poggibonsi conferma Pacini e Borri, ma saluta il capitano Camilli. Decisione inaspettata che emoziona i tifosi, riconoscendo il contributo e l'impegno del giocatore. Un addio che segna la fine di un'importante era per il club.

9 giugno 2024
Poggibonsi-Camilli: strade separate. Pacini e Borri confermati in giallorosso

Poggibonsi-Camilli: strade separate. Pacini e Borri confermati in giallorosso

Due conferme in casa giallorossa e anche un addio shock. Proseguono il loro cammino nella rosa di mister Calderini il portiere Francesco Pacini e il difensore centrale Federico Borri: da due pilastri, entrambi ultracentenari nel conto delle presenze con il Poggibonsi, parte dunque la costruzione dell’organico per il 2024-2025. Ma nel medesimo istante si registra anche la conclusione del rapporto tra il Poggibonsi e il capitano delle ultime stagioni agonistiche, Saverio Camilli (nella foto).

Uno stop non da tutti preventivato, considerati i legittimi auspici di piena continuità con il recente passato espressi dagli appassionati. La decisione presa dalla società dunque non lascia certo nell’indifferenza la tifoseria della gradinata, che da sempre ha visto in Camilli un emblema dei colori per combattività e coraggio sul rettangolo, sintonia con l’ambiente, legame anche affettivo nei confronti della maglia. Le varie componenti hanno voluto tributare un grazie a Camilli, anche la stessa Us Poggibonsi attraverso i suoi canali social, con il pensiero rivolto a un’esperienza che per il centrocampista della classe 1995 originario di Spoleto aveva avuto inizio già nel gennaio 2016 in serie D, prima di altre avventure calcistiche sfociate nel suo ritorno in viale Marconi nel 2020-2021, in epoca Covid, nel campionato di Eccellenza. In una fase tra l’altro caratterizzata dalla rete decisiva di tre anni or sono, proprio, da parte di Camilli. Una firma, quel sabato pomeriggio di giugno a Firenze, che permise alla squadra di Stefano Calderini di risalire dalla categoria regionale. Il Poggibonsi ritrovò allora lo spazio nei dilettanti nazionali, in seguito agli esiti della finale playoff - 1-1 il risultato dopo 120 minuti e promozione dei Leoni per effetto del primato in classifica - alle Due Strade con la Fortis Juventus.

Paolo Bartalini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su