Priore non basta, il Montevarchi si butta via

Partita rocambolesca. Il Real Forte Querceta nei minuti di recupero pareggia e completa la rimonta trovando il gol della vittoria al 96’

20 novembre 2023
Priore non basta, il Montevarchi si butta via

Priore non basta, il Montevarchi si butta via

REAL FORTE QUERCETA

3

MONTEVARCHI

2

REAL FORTE QUERCETA (4-3-1-2): Gatti, Bucchioni, Tognarelli, Ndiaye, Michelucci; Pecchia (87’ Bigica), Vietina, Bertipagani (73’ Vanni); Podestà; Scarpa (61’ Gabrielli), Pegollo. All. Buglio.

MONTEVARCHI (4-3-3): Spurio, Lischi (59’ Virgillito), Stefoni, Francalanci, Quaresima (59’ Lucatuorto); Pardera (74’ Muscas), Conti, Benucci; Boncompagni (59’ Boiga), Priore, Casagni (84’ Lorenzini). All. Calori.

Arbitro: Toselli di Gradisca d’Isonzo.

Reti: 3’ Vietina, 66’ Priore rig., 69’ Pardera, 93’ Podestà rig., 96’ Vanni.

Note: espulsi nel finale di gara Alessandro Mussi e Dainelli.

FORTE DEI MARMI - Avanti 2-1 al 93’, l’Aquila Montevarchi si butta via in modo inspiegabile e viene ribaltato in tre minuti da un Real Forte Querceta sull’orlo del baratro. Finisce 3-2 per i versiliesi, che interrompono una striscia di cinque sconfitte consecutive e tornano a respirare dopo un periodo complicatissimo. Per l’Aquila Montevarchi grande delusione e la consapevolezza di aver sprecato una grande occasione per risalire in classifica. Calori ritrova Benucci e rilancia Pardera nell’undici titolare. Alla disperata ricerca dell’alchimia giusta dopo quattro sconfitte su quattro nella sua gestione, Buglio rivoluziona ancora l’assetto tattico del Real Forte Querceta, puntando sul 4-3-1-2: la partenza del Real Forte Querceta è convincente e, dopo meno di tre minuti, arriva la rete del vantaggio: cross dalla sinistra di Podestà smanacciato da Spurio, Bucchioni raccoglie dal limite ma viene murato, dai venti metri sbuca Vietina che con un gran destro la mette all’incrocio. Il gol immediato facilita il compito del Real Forte che si compatta e copre bene tutti gli spazi. L’Aquila Montevarchi gestisce il possesso palla ma non riesce mai a impensierire la retroguardia versiliese. Il canovaccio cambia totalmente nella ripresa. La pressione del Montevarchi sale e nei primi quindici minuti Gatti si deve superare quattro volte per evitare il pari.

Il Real Forte Querceta è in bambola, si mette a cinque dietro ma non riesce a cambiare l’inerzia della gara. Tra il 66’ e il 69’ l’Aquila Montevarchi la rimette in piedi e addirittura si porta avanti, prima con il rigore di Priore (fallo di Bertipagani su Boiga) poi con un gran destro di Portera sugli sviluppi di un calcio da fermo. Il Real Forte Querceta sembra privo di idee ed energie ma risorge in pieno recupero, trascinato da uno scatenato Podestà che al 93’ si prende la responsabilità di battere e segnare un rigore pesantissimo, assegnato per una trattenuta su Pegollo, e al 96’ offre un cioccolatino a Vanni che deve solo spingere in rete. Il Montevarchi che in settimana aveva registrato il ritorno al successo nel recupero di campionato conosce uno stop a dir poco amaro per come maturato. Una sconfitta che Calori dovrà analizzare ed evitare che possa avere ripercussioni già sul prossimo incontro che vedrà arrivare al Brilli Peri la corazzata Livorno.

Michele Nardini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su