Promozione. Casumaro vola, Cozzino salva il Mesola in extremis

Il Casumaro, con quattro titolari ai box, riesce a fermare il Mesola. Nicoli porta in vantaggio i rossoblù, ma Mangolini pareggia. Nel finale Barbieri riporta avanti i padroni di casa, ma Cozzino, al 45', regala il pari al Mesola. Il risultato è giusto, ma il Casumaro sogna il bottino pieno.

13 novembre 2023
Casumaro vola, Cozzino salva il Mesola in extremis

Casumaro vola, Cozzino salva il Mesola in extremis

2

MESOLA

2

: Saccenti, Lazzarin, Franceschini (20’st Kla), Barbieri, Faggioli, Farina, Bini (26’st Cresta), Minarelli, Nicoli, Vinci, Testoni. All. Testa.

MESOLA: Calderoni, Lucci, Perini, Manari, Pittaluga, Telloli, Malagutti, Marandella (8’st Casette), Allegrucci (37’st Cozzino), Boscolo, Mangolini (29’st Marouane). All. Salvagno. Arbitro: Alessandro Casali di Forlì.

Marcatori: 18’pt (rig.) Nicoli, 29’pt Mangolini, 42’st Barbieri, 45’st Cozzino.

Note: ammoniti Barbieri, Nicoli e Marandella.

Un Casumaro incerottato, con ben quattro titolari ai box, è riuscito a fermare il lanciatissimo Mesola. Anzi, la formazione di casa per poco non fa bottino pieno, raggiunto in extremis dai castellani. Nella prima frazione sono i rossoblù a far vedere le cose migliori, riuscendo ad andare in vantaggio al 18’ su calcio di rigore trasformato da Nicoli. Il Mesola non ci sta e verso la mezz’ora mette le cose a posto con Mangolini, il più lesto ad approfittare del corridoio vincente in mischia. Nel secondo tempo la formazione ospite cambia spartito, prende in mano le redini del gioco e mette alle corde la formazione guidata da Max Testa, orfana ricordiamo di quattro pedine importanti. Castellani vicini al gol con Casette, Saccenti salva il risultato con una parata importante. Il Casumaro ha avuto una chance con Nicoli, un tiro fuori di poco dallo specchio della porta. Allo scadere la formazione di casa torna in vantaggio. Tutto nasce da una bella incursione di Kla, che conquista una punizione dal limite dell’area. Il tiro di Vinci è ribattuto dalla barriera, riprende Barbieri che, con uno splendido tiro al volo, azzecca la traiettoria giusta. Sembra fatta, Davide ha sconfitto Golia, ma il gol è una scarica elettrica per gli uomini di Salvagno, che premono sul pedale dell’acceleratore e trovano il pareggio al 45’ con il nuovo entrato Cozzino, in mischia. "Il risultato è giusto – ammette il dg del Casumaro, Fabio Montosi – non nascondo però che dopo il gran gol di Barbieri avevo fatto un pensierino al bottino pieno".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su