Ravenna Con il Carpi sarà la gara degli ex

In campo oggi alle 14.30 al Benelli. Gli emiliani sono allenati da Serpini e contano sull’acciaccato bomber Saporetti

5 novembre 2023
Ravenna Con il Carpi sarà la gara degli ex

Ravenna Con il Carpi sarà la gara degli ex

Dopo 2 trasferte senza vittorie, il Ravenna torna al Benelli. Oggi pomeriggio (fischio d’inizio alle 14.30, arbitro Massari di Torino, biglietti da 10 a 30 euro, diretta su youtube al costo di 2,99€) è in arrivo il Carpi per un ‘classico’ delle ultime stagioni. Un ‘classico’ peraltro mai banale, arricchito, stavolta, dal contemporaneo ritorno di mister Serpini (sfortunata la sua parentesi nelle prime 11 giornate della passata stagione, prima di essere sostituito con Gadda) e di Saporetti, ovvero il bomber ‘genio e sregolatezza’ dei 30 gol (di cui 5 rifilati proprio al Carpi) di due anni fa col Ravenna di Dossena, che però è in forse, poiché dolorante ad un ginocchio. Di fronte si ritroveranno comunque due squadre capaci si esprime un certo tipo di calcio. Con 18 punti (solo 1 nelle ultime 2 giornate), il Ravenna ha perso la testa, scivolando al 2° posto e abdicando a favore della Victor San Marino, ora in testa a +1, dopo un grande avvio di campionato.

Il Carpi, invece, è al 6° posto con 15 punti, frutto di un percorso tutt’altro che regolare e continuo, anche se, nel ruolino di marcia, figurano risultati di prestigio, come il successo interno 3-1 contro l’attuale capolista.

"È vero – ha tagliato corto mister Gadda – che siamo reduci da due gare senza vittorie, ma la prestazione, in entrambi i casi, è arrivata. Ecco perché mi auguro di vedere il mio Ravenna ripetere prestazioni di questo tipo. Affrontiamo, se non la favorita, una delle principali candidate alla vittoria. Lo dice la qualità dei giocatori e la qualità della rosa del Carpi. Noi siamo contenti di arrivarci in questa posizione di classifica. Che partita mi aspetto? Aperta e bella". Con 19 reti segnate, il Carpi arriva al Benelli col miglior attacco del girone, ma anche con una difesa non impenetrabile (13 gol al passivo). Proprio la retroguardia del Ravenna resta invece la migliore (5), assieme a quella dell’Imolese, con cui i giallorossi condividono la piazza d’onore della classifica. Per la sfida odierna, mister Gadda ha l’intera rosa a disposizione.

Rientrano Magnanini e Nappello (foto), anche se, il fantasista partenopeo, reduce da un problema muscolare, potrebbe non essere rischiato nell’undici titolare. In questo caso, dietro le punte andrà di nuovo Campagna, con la conferma di Sare nel ruolo di mezzala. Per i bookmaker, posizione di classifica e fattore campo determinano il favore dei pronostici, assegnati al Ravenna. La miglior quota per la vittoria dei giallorossi è 2,07. La vittoria ospite sale a 3,25 mentre il pareggio è considerato il risultato meno probabile ed arriva a 3,35. La probabile formazione del Ravenna (5-3-2): Cordaro; Mancini, Agnelli, Esposito, Magnanini, Marino; Sare, Campagna, Rrapaj; Pavesi, Tirelli.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su