Rivoluzione Fermana Definito il nuovo il cda

Tra i volti nuovi Gianfilippo Simoni, figlio del patron, che si occuperà dei rapporti istituzionali. Poi Enrico Ribichini e Massimiliano Tintinelli.

7 settembre 2023
Rivoluzione Fermana  Definito il nuovo il cda

Rivoluzione Fermana Definito il nuovo il cda

In casa Fermana è tutto pronto per l’inizio definitivo dell’era Simoni. Con un’assemblea dei soci, lunedì è stato delineato il nuovo assetto societario con il 100% delle quote in mano a loro. La nuova proprietà ha anche deciso di salutare l’amministratore unico Vinicio Scheggia, ringraziato anche nei precedenti comunicati "per il grande lavoro svolto nel corso del suo mandato". Al suo posto ci sarà un nuovo consiglio di amministrazione, con a capo Umberto Simoni, già presidente. Insieme a lui, ci sarà suo figlio Gianfilippo, da sempre vicino alla squadra. Ora si occuperà dei rapporti istituzionali. I tifosi gialloblù lo hanno imparato a conoscere da quando la famiglia Simoni è entrata nella Fermana. Nato a Fermo ma ha studiato a Recanati conseguendo il diploma in Chimica Industriale. In ClinicaLAB, già sponsor sul retro della maglia, si occupa della parte commerciale mentre nel Comune di Recanati è uno dei consiglieri all’interno della commissione sullo Sport.

Il marketing e le sponsorship saranno materia di Enrico Ribichini, Ceo della Angel Art, azienda di Corridonia che si occupa di commercio all’ingrosso. Curiosità: è un grande appassionato di Triathlon e nel 2021 si era laureato campione di Triathlon Sprint del Trasimeno con la squadra Centro Nuoto Macerata. L’ultimo volto nuovo è quello dell’ingegnere Massimiliano Tintinelli, l’unico fermano doc del nuovo CdA. Il consigliere indipendente del club è l’amministratore delegato del gruppo Forall - Pal Zileri, nell’ambito della moda. Figura di rilievo anche all’interno della Doleran Company. Nel 2013 ha fondato la Mti Consulting, una società di consulenza nel mondo aziendale. All’interno del consiglio d’amministrazione è stato confermato anche Andrea Tubaldi, con la carica di direttore generale, la stessa che mantiene all’interno della Fermana da oltre un anno. In precedenza, era già stato responsabile societario per il settore giovanile.

La sede, oltre ai nuovi componenti del CdA, ha già visto anche centinaia di tifosi in coda per fare l’abbonamento. A martedì sera ne erano 380. Tutto pronto per l’esordio casalingo contro il Pontedera: la prevendita per i biglietti è stata aperta. Intanto però preoccupano le condizioni del terreno di gioco: in estate era stato riportato a terra per favorire la crescita dell’erba buona, ma il processo non è avvenuto nel migliore dei modi. Ora si corre ai ripari dell’ultimo minuto per evitare una multa dalla Lega Pro. Per quanto riguarda il mercato, la novità in entrata riguarda Paponi, preferito a Tulli che ha lasciato Fermo, mentre in uscita si lavora sempre alla cessione di Pampano. Era arrivato nel gennaio del 2022 senza però impressionare e a oggi non c’è spazio per lui negli schemi di mister Bruniera.

Filippo Rocchi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su